.
contributo inviato da team_realacci il 1 novembre 2012
Roma, 1° novembre 2012
 
"Adesso bisogna entrare nel merito delle cose da fare per far uscire l’Italia dalla crisi. I candidati alle primarie mettano le carte sul tavolo.  Lasciamoci alle spalle le polemiche sulle regole e sulle alleanze e concentriamo la discussione su come affrontare il difficile momento che vive il nostro Paese. Le primarie sono un’occasione di confronto su come far ripartire crescita e sviluppo senza le quali si rischia l’avvitamento nella spirale della recessione. La Green Economy, gli investimenti sulle produzioni di qualità ed ecocompatibili, la valorizzazione delle peculiarità dell’Italia sono un punto chiave per affrontare uno dei momenti più difficili dell’economia italiana. Al merito delle questioni serve anche un nuovo modo di fare politica. Su questo ritengo che Matteo Renzi rappresenti  una sorta di cura omeopatica contro l’antipolitica basata sulla concretezza delle  proposte e sulla serietà di coloro che si propongono alla guida del governo del Paese, un modo per far riavvicinare alla politica i cittadini disgustati dalle ondate di malaffare e malgoverno di questo periodo", così Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, sulle primarie del centro sinistra.

Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  CRESCITA  CENTRO SINISTRA  RENZI  PRIMARIE  SVILUPPO  GREEN ECONOMY 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork