.
contributo inviato da pdcarboniaiglesias il 29 ottobre 2012
Nessun segno di attenzione da parte della Giunta regionale. C'era da attendersi che il Presidente della Regione avrebbe egli stesso proposto di incontrare le rappresentanze istituzionali e sindacali locali pure chiesto a gran voce dalla piazza.  Sarebbe stato un segno di rispetto innanzitutto verso la gravita' dei problemi al centro della protesta.  E invece nulla.
L'attenzione e la tensione sono ora rivolte  verso la riunione nel Sulcis, con i ministri, il 13 novembre. Il Governo ha accettato l'invito rivolto da Provincia, Comuni e sindacati territoriali. Confrontarsi con le situazioni di crisi più dure e' nei doveri di chi ha le massime responsabilità politiche. Dal Governo si attendono decisioni sui comparti industriali ed energetico  che vanno ammodernati e non smantellati, sul Piano Sulcis con decisioni  operative su infrastrutture, agroalimentare,  servizi, turismo, misure  fiscali per la piccola impresa. Servono risorse adeguate, i trecento milioni di euro della sanzione Alcoa devono essere destinati a finanziare il Piano. C'e'da attendersi che il governo si presenti con cose concrete. Una riunione interlocutoria conclusa con rinvii ad altre sedi, avrebbe  contraccolpi  molto negativi sulle persone.

Cagliari 29/10/2012
TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork