.
contributo inviato da team_realacci il 29 ottobre 2012

Roma, 29 ottobre 2012

Il parlamentare del Pd aderisce all’appello di Legambiente e Repubblica contro il condono edilizio 

“No all’ennesimo condono edilizio. Vergognoso e pericoloso il blitz con il quale il Pdl porterà in Senato, in settimana, il disegno di legge Nitto Palma che riaprirebbe i termini del condono edilizio per gli abusi fino 2003. Con l’alibi di scongiurare l'esecuzione delle migliaia di demolizioni di immobili abusivi disposte dalla magistratura in Campania, la norma riaprirebbe i termini dell'ultimo condono. Un vero e proprio favore all’illegalità e all’ecomafia che non deve passare, ma deve essere bloccato dal Parlamento. Per fermare il nuovo condono, scongiurare altre colate di cemento illegale sul Paese e salvare così il nostro territorio, Legambiente e Repubblica hanno lanciato l’appello 'Una firma contro il condono edilizio'. Un’iniziativa importante alla quale ho aderito con convinzione”, lo dichiara Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, aderendo all’appello contro il condono lanciato oggi da Legambiente e Repubblica. 


Ufficio stampa On. Realacci

TAG:  APPELLO  SENATO  REPUBBLICA  LEGAMBIENTE  ABUSI  CONDONO  PDL  SANATORIA  EDILIZIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork