.
contributo inviato da professional consumer il 29 ottobre 2012

 Nel sistema economico vige la regola del cerchio: se non si produce niente lavoro, niente occupazione, niente reddito, niente spesa, niente consumo, niente nuova produzione, niente lavoro, nien...... Ecco si, una partita di giro.

Sul bordo di quella circonferenza agiscono agenti produttivi: il mutuo interesse deve garantire il moto; l'azione li tiene in equilibrio affinchè quel che viene prodotto venga consumato.

Ma che bella società la Libero Mercato spa.

Ci sarà lavoro se vi sarà la necessità di produrre.

Le Imprese per produrre dovranno avere la certezza che vi sia domanda da soddisfare.

Per soddisfare la domanda occorreranno denari che spendono.

Denari che si otterranno compensando il lavoro.

Compenso che dovrà essere sufficiente ad acquistare quanto quel lavoro ha prodotto.

Orbene, in questa società il Consumatore, per ruolo prodigo e men che mai satollo, deve acquistare e consumare l'acquistato; così facendo fa il 60% della crescita; agli altri soci il resto.

Potrà farlo se adeguatamente capitalizzato, altrimenti la ruota del sistema si fermerà, anzi si già è fermata.

Al buon intenditor fischieranno le orecchie.

 

Mauro Artibani

Studioso dell’Economia dei Consumi

www.professionalconsumer.wordpress.com

 

TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork