.
contributo inviato da dianacomari il 25 ottobre 2012

Sul Corriere di ieri hanno pubblicato la lettera di questa ragazza che racconta bene quella che è un po' l'esperienza di tutti (altro che "choosy")>>.
L'aspetto positivo di questa ragazza è che è ancora piena di energia e di resistenza, ma dopo un po' che inciampi, quando perdi un posto e ne devi cercare un altro e poi un altro ancora, tutta la buona volontà e la resistenza che avevi all'inizio non ce le hai più. La crisi ha trasformato molti ambienti lavorativi in un campo di battaglia dove si lotta - sempre più separati (perché non sempre c'è posto per tutti) - per la sopravvivenza. Questa la realtà quotidiana che evidentemente una ministra choosy non ha presente.


 

TAG:  FORNERO  CHOOSY  LAVORO  GIOVANI  PRECARIATO  DISOCCUPAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
16 aprile 2009
attivita' nel PDnetwork