.
contributo inviato da Achille_Passoni il 4 ottobre 2012


Vi segnalo di seguito una breve intervista a Gessica Beneforti, segretario della Cgil di Pistoia, che ho incontrato assieme ai lavoratori di Ansaldobreda nei giorni scorsi.

L'interpellanza presentata al Senato ha sortito l'effetto di rompere il guscio che si era creato su Finmeccanica, adesso c'è bisogno di un tavolo nazionale che coinvolga tutte le parti sociali. Qual è la vostra valutazione?

Quella del gruppo del Pd al Senato è stata una iniziativa molto importante perché ha messo allo scoperto la posizione del Governo su Ansaldobreda. Da parte nostra desta preoccupazione la risposta del Sottosegretario e l'intento di assecondare le scelte industriali di Finmeccanica che si traduce nella separazione del settore militare da quello civile, ovvero la dismissione di quest'ultimo.

Come valutate la posizione del Governo?

Una scelta industriale scellerata in una situazione nazionale di grave crisi, che al contrario necessiterebbe di una politica industriale che collochi la produzione del materiale rotabile dell'Ansaldobreda come settore strategico per la ripresa del Paese.

Invece il piano industriale va nella direzione opposta...
Questo è un altro elemento di preoccupazione. Il Governo si è deciso a convocare le parti per discutere del piano industriale. Certo è che quello attuale è insufficiente e inadatto, lo ha evidenziato mesi fa la RSU. Un piano industriale non può avere un orizzonte a sei mesi e basarsi esclusivamente sul contenimento dei costi: dov'è il rilancio dell'azienda? Fra l'altro la ricerca di un partner privato diventa difficile con queste premesse. Ciò che serve per la ripresa produttiva dell'azienda sono degli investimenti mirati all'innovazione e al rilancio della competitività.

Cosa farete nelle prossime settimane?
Continueremo a mobilitare i lavoratori con lo scopo di ottenere il tavolo che il Sottosegretario ha promesso, un tavolo che si occupi della politica industriale di tutta Finmeccanica, andando oltre Ansaldobreda. Manterremo sul territorio un profilo unitario e vedremo se l'impegno del Governo sarà rispettato.
TAG:  ANSALDOBREDA  FERROVIE  ECONOMIA  SVILUPPO  TRASPORTI  INDUSTRIA  LAVORO  TOSCANA  INTERPELLANZA  PISTOIA  FINMECCANICA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork