.
contributo inviato da Achille_Passoni il 1 ottobre 2012


Formazione vuol dire occupazione, anche in tempo di crisi. Lo dimostra uno studio sui circa 18 mila partecipanti nel biennio 2009/2010 alle attività di formazione della Regione Toscana finanziate con il Fondo sociale europeo. I fondi dell'Unione europea messi a disposizione per pagare corsi, stage, tirocini e borse di studio stanno garantendo risultati positivi: il 60% di coloro che hanno fatto attività formativa dopo un anno è al lavoro.

Inoltre il dati illustrano che la differenza di occupati tra uomini e donne diminuisce dopo aver seguito corsi formativi, scendendo a 5,5 punti dopo un anno, mentre nel 2009 la forbice a favore degli uomini 10 punti. Resta però il fatto che neppure questi investimenti (più di 600 milioni di euro) riescono a diminuire il precariato. Anche tra chi ha fatto stage, tirocini e corsi la precarietà resta infatti una barriera quasi insormontabile: solo il 18,6% ottiene infatti un contratto a tempo indeterminato, tutti gli altri hanno un contratto a termine.

L'altro elemento negativo che l'attività formativa non riesce a superare è il gap occupazionale causato dall'età. Quelli che restano maggiormente esclusi sono infiatti i più giovani e i più anziani. La possibilità di occupazione sale nella fascia d'età fra i 25 e i 34 anni, per calare fra gli under 24 e gli over 35, e ancora di più per chi ha oltre 55 anni.

Il titolo di studio invece paga: osservando gli occupati a 12 mesi dalla formazione, emerge che quelli che si sono fermati alle elementari hanno un tasso di occupazione del 56%, quelli con il diploma del 66% e quelli con la laurea dell 70%. Analizzando i settori invece, si scopre che quello dei servizi è il più ricettivo, con l'industria a seguire che copre poco più del 14% dei contratti post formazione e l'agricoltura che si ferma al 3%.

Insomma, anche se i principali problemi strutturali del mercato del lavoro italiano restano, si coglie il trend positivo che la formazione al lavoro può assicurare. Motivo in più che spinge la Toscana a cercare di confermare questa attività anche per i prossimi anni, nonostante le difficoltà di bilancio.
TAG:  LAVORO  FORMAZIONE  STAGE  TOSCANA  TIROCINI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork