.
contributo inviato da team_realacci il 2 ottobre 2012

Roma, 2 ottobre 2012

“Ottima la notizia che nel 2011 si siano vendute più biciclette che automobili. Il Paese si è evidentemente messo in movimento verso una mobilità leggera e sostenibile, dimostrando che sulla questione la società civile è più avanti di quanto non lo sia la politica. Il fatto che sempre più italiani scelgano di usare la bicicletta come mezzo di trasporto, rende sempre più urgente garantire città e le strade più sicure e a misura di bici. È necessario, inoltre, riconoscere e risarcire anche l’infortunio occorso al cittadino che si reca al lavoro in bicicletta, così come richiesto dalla petizione popolare promossa da Fiab e dal movimento Salvaiciclisti”, lo dichiara Ermete Realacci, responsabile Green economy del Pdcommentando i dati sulle immatricolazioni di auto e le vendite di biciclette del 2011.

 

TAG:  MOBILITÀ  BICICLETTA  BICI  INFORTUNIO  INPS  LAVORO  FIAB  SALVAICICLISTI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork