.
contributo inviato da team_realacci il 20 settembre 2012

Roma, 20 settembre 2012

 L’esponente del PD presenta interrogazione parlamentare ai Ministri della Salute e delle Politiche Agricole

“Per salvaguardare la qualità della nostra agricoltura e per salvaguardare la sicurezza alimentare nel nostro Paese, ho presentato un’interrogazione parlamentare ai ministri della Salute e della Politiche Agricole chiedendo quali iniziative intendano intraprendere per tutelare le nostre eccellenze agroalimentari e se intendano riferire sugli allarmanti risultati dello studio francese dell’Università di Caen sugli Ogm - condotto per altro su una varietà di mais geneticamente modificato autorizzata in Europa”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile Green economy del PD, che oggi ha presentato un’interrogazione parlamentare ai ministri per la Salute e per la Politiche Agricole sulla questione dell’uso degli Ogm in agricoltura e della relativa sicurezza alimentare.
 
“I risultati della ricerca francese – prosegue Realacci - rappresentano un ulteriore elemento che spinge a frenare sull’introduzione di organismi geneticamente modificati nel nostro Paese. Tanto più tenuto conto dei caratteri distintivi dell’ agricoltura italiana, che vanta il più alto numero europeo di produzioni di qualità e prodotti riconosciuti: ben 239 tra Dop, Igt e Stg. Chiedo quindi ai ministri Balduzzi e Catania se non intendano monitorare gli effetti dell’utilizzo in agricoltura di organismi geneticamente modificati e dell’impiego nell’allevamento animale di mangimi Ogm e tutti gli effetti sulla salute pubblica”.

Leggi il testo dell'interrogazione parlamentare

Ufficio stampa On. Realacci

 

TAG:  SALUTE  CATANIA  RICERCA  UNIVERSITÀ  STUDIO  AGRICOLTURA  OGM  INTERROGAZIONE  FRANCESE  MAIS  CAVIE  TOSSICO  BALDUZZI  CAEN 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork