.
contributo inviato da team_realacci il 3 settembre 2012

Roma, 3 settembre 2012

"Le proposte per il rilancio dell’economia che arrivano dal governo sembrano francamente frammentate e contraddittorie. Da un lato bisogna rafforzare la coesione sociale non lasciando indietro nessuno, dall’altro scommettere con più forza su innovazione, conoscenza e qualità, sulla green economy che si lega al made in Italy. Dobbiamo, insomma, affrontare i nostri mali antichi, ma l’Italia deve fare l’Italia per trovare il suo spazio nel mondo che cambia”,  lo afferma l’On. Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, commentando le proposte del governo per lo sviluppo del Paese.

Ufficio stampa On. Realacci

TAG:  GOVERNO  CRESCITA  ECONOMIA  INNOVAZIONE  SVILUPPO  REALACCI  QUALITÀ  CONOSCENZA  GREEN ECONOMY 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork