.
contributo inviato da cpizzolla il 9 agosto 2012

Di accordo per la nuova elettorale nonsi parla più.

E' tutto finito come la bicamerale ditriste memoria.

Il nostro partito non impara mai lalezione precedente.

Siamo sempre ai grandi inconcludentisbraitamenti di Bersani, come lo eravamo con quelli di D'Alema.

Non per niente sono della stessacorrente, o meglio il primo figlioccio del secondo.

Il PD si deve dare una scrollata dalvecchio duopolismo D'Alema – Veltroni che dura dal tempo del PCI. Fate voi i conti.

Siamo alleati con la sinistra dell'exDC, che ci dà i punti ogni volta che si fa un discorso chiaro.

Loro sono capaci di farlo, noi no.

E con loro intendo Franceschini, chenon ho mai capito perché non andasse bene come segretario del PD, edintendo Rosy Bindi che parla un linguaggio chiaro, comprensibile atutti e quando si deve arrabbiare lo fa a chiare lettere e non consottintesi in politichese.

Le elezioni a settembre sono sfumate,andremo alle elezioni col porcellum, mentre nel frattempo PDL e Legaavranno il tempo di riorganizzarsi.

Passiamo quindi a Franceschini e RosyBindi la vera guida del PD, rinominando Franceschini a Segretario ecandidando Rosy Bindi alle primarie.

Dopo le elezioni di primavera vedremocon chi allearci, non prima.

TAG:  POLITICA  BERSANI  ELEZIONI  PRIMARIE  BINDI  FRANCESCHINI  RINNOVAMENTO 
Leggi questo post nel blog dell'autore carlo47
http://carlo47.ilcannocchiale.it/post/2750289.html


diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork