.
contributo inviato da team_realacci il 2 agosto 2012
Roma, 2 agosto 2012


“Il vertiginoso aumento degli incendi - la maggior parte dei quali dolosi - e delle aree boschive andate in fumo nei primi sei mesi e mezzo dell’anno destano allarme e rappresentano una vera emergenza nazionale. Proprio per fare fronte a questo fenomeno chiediamo al governo risorse adeguate per la tutela del nostro patrimonio boschivo, di assicurare la regolare operatività del sistema satellitare di controllo roghi previsto dalla Legge 353/2000, e di istituire quanto prima un Censimento nazionale delle aree percorse dal fuoco. La Legge quadro sugli incendi boschivi prevede che le zone boscate ed i pascoli percorsi da fuoco non possono avere una destinazione diversa da quella preesistente all’incendio per almeno quindici anni. Purtroppo però, secondo quanto si apprende da agenzie di stampa, è rarissimo il censimento ufficiale da parte dei comuni delle aree colpite da fuoco, status quo che limita de facto la validità della Legge 353 e la conseguente tutela del paesaggio dagli incendi. Per ovviare a tale situazione invitiamo il governo a istituire con la massima urgenza un censimento nazionale delle aree percorse da fuoco come imprescindibile strumento ‘dissuasivo’, in grado di limitare a monte la possibilità di speculare sulle aree bruciate’ lo afferma l’On. Realacci, responsabile green economy del Pd, presentando una interrogazione parlamentare ai ministri dell’Interno, dell’Ambiente e delle Politiche Agricole.
‘È inoltre necessario assicurare – aggiunge l'On. Realacci - che il previsto taglio delle assunzioni per i prossimi quattro anni per i Vigili del Fuoco non indebolisca gli interventi per la tutela del nostro patrimonio boschivo e della sicurezza dei cittadini. Tanto più vista la recrudescenza del fenomeno. Come testimoniato dal Corpo Forestale dello Stato, infatti,  sono stati 3900 gli incendi che hanno colpito l’Italia nel 2012, ben il 165% in più rispetto al 2011, 19 mila gli ettari di superficie percorsa dal fuoco, 11mila dei quali di boschi. Numeri che fotografano una grave riacutizzazione del fenomeno e che richiedono un’azione immediata’.
 
 
Ufficio stampa On. Realacci

TAG:  VIGILI  FUOCO  INCENDI  INTERROGAZIONE  PARLAMENTARE  BOSCHI  CENSIMENTO  AREE  PERCORSE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork