.
contributo inviato da Marco.Bonfico il 12 luglio 2012
LA GENERAZIONE TRADITA E IL TRENO DERAGLIATO

Il contenimento dei costi è diverso se si applica alla gestione Stato – Enti Locali.

Il super tecnico ha adempiuto al proprio dovere applicando tutti i requisiti richiesti per salvare una Holding.

Pertanto il risultato non può dare frutti sicuri per mancanza di contaminazioni (Centri di costo) e mantenimento in essere di punti fermi determinanti per il risultato (Economia – Principio dei vasi comunicanti).

Entriamo nel merito del D.L. n. 94/2012 (Spending review) che determinano le problematiche connesse al non mantenere un filo conduttore atto ad eliminare gli sprechi reali e il fabbisogno dei giovani di avere un futuro.

Un taglio importante che andava fatto ed invece non viene proposto è la compressione dei Ministeri e Ministri in un numero inferiore all'attuale in modo da coordinare la gestione generale ed il minimo indispensabile di Ministri (12).

Partiamo dalla sanità in quanto il taglio di 18mila posti letto non da un risparmio ma l'aggravio delle strutture intermedie (LEA) non possono provvedere come succede con le badanti ai fabbisogni incrementati dall'invecchiamento della popolazione.

La soluzione è anche in questo ambito aggregare i Centri di costo e diminuire l'ingerenza politica nell'assegnazione di cariche amministrative e contenimento degli apicali che incidono in modo predominante.

Il taglio del Pubblico Impiego deve essere collegato al rinnovo del personale (la maggioranza superiore a 40anni) con parametri piramidali di rapporto alla popolazione cioè 1/..... sia quadri che apicali.

Gli Enti di secondo livello (Provincie) rimanenti non devono superare il numero di quattro per regione “devono avere compiti definiti nazionali” e devono mantenersi con coordinamento a rotazione dei Sindaci del territorio e incontri con le altre realtà almeno due volte l'anno per dirimere controversie di confine.

Le unioni dei Comuni sotto i 5.000 abitanti devono diventare obbligatorie per ridurre al massimo i costi e i contenziosi di vicinato che portano all'aumento delle spese per opere pubbliche.

Un esempio viene da un imprenditore che potrebbe favorire l'inserimento di oltre un centinaio di lavoratori e dare lavoro per ristrutturazione aziendale (mercato del territorio) ma è al palo per mettere d'accordo tutti gli Enti preposti al rilascio di autorizzazioni al riguardo.

Infine un appunto importante dobbiamo crescere come popolazione per affrontare la vecchiaia attuale nostra (ben venga il riconoscimento della cittadinanza a chi nasce in Italia) visto che sono gli stranieri che stanno prendendo i nostri posti di lavoro mentre il tasso di disoccupazione si attesta al 10,2%.

Basiano 12 luglio 2012

Marco Bonfico
TAG:  AMBIENTE  LAVORO  PARTITO DEMOCRATICO  PD  CULTURA  DS  MARGHERITA  VELTRONI  DONNE  WALTER VELTRONI  PRIMARIE  PARTITODEMOCRATICO  SICUREZZA  FORMAZIONE POLITICA  ENTI LOCALI  LANUOVASTAGIONE  PDMARSICA  WALTERVELTRONI  UNIVERSITÀ E RICERCA  CURA E POLITICHE SOCIALI FINANZA  FAMIGLIA E POLITICHE SOCIALI  ENERGIA E MUTAMENTI CLIMATICI FAMIGLIA  POLITICECONOMIA E FINANZE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork