.
contributo inviato da Achille_Passoni il 16 maggio 2012


Venerdì 18 maggio si terrà presso il Ministero dello Sviluppo Economico un incontro molto importante per il futuro dei Nuovi Cantieri Navali Apuania di Carrara. Ho scritto una lettera al ministro Passera per sollecitare un suo intervento risolutivo affinché si possa arrivare a una soluzione positiva della vicenda: è necessario delineare strategie di rilancio dei Cantieri per garantire la continuità produttiva dell’azienda e dare ai lavoratori e a tutto il territorio, già ampiamente provato dalla crisi, le risposte sul futuro che attendono da molto tempo.

L’incontro è decisivo per conoscere le reali intenzioni della proprietà di Invitalia sull'assetto societario e sul futuro dell’azienda. Se non verrà trovata un’intesa tra Governo, Invitalia le istituzioni locali e i rappresentanti sindacali, il futuro dei Cantieri sarà ampiamente segnato, con i conseguenti drammatici effetti dal punto di vista dell’occupazione e del venir meno di un sito produttivo indispensabile per l’economia del territorio.

Il problema più urgente per garantire un futuro industriale all’azienda è l’assegnazione della seconda nave di Rete Ferroviaria Italiana, una gara vinta da tempo per la quale l’opzione di Nca deve essere attivata entro il prossimo 12 giugno. In un momento così delicato, occorre la volontà di rilanciare l’azienda e sostenerla, nella consapevolezza dell’importanza che ha per l’economia del territorio. Ho dunque voluto rinnovare al Ministro (a cui avevo già scritto personalmente) la mia accorata richiesta di fare tutto il possibile per dare una svolta positiva alla vicenda.
TAG:  LAVORO  LETTERA  LAVORATORI  SVILUPPO  OCCUPAZIONE  TOSCANA  MASSA  CANTIERI  INTERROGAZIONE  CARRARA  PASSERA  NCA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork