.
contributo inviato da Achille_Passoni il 10 maggio 2012


Il Consiglio Regionale della Toscana ha recentemente approvato una legge che semplifica l’utilizzo di farmaci a base di cannabinoidi come ausilio terapeutico a pazienti colpiti da gravi patologie come distrofie, artriti, sclerosi multipla, glaucoma e nei trattamenti palliativi per i malati oncologici. Si tratta di un lodevole tentativo di aiutare chi soffre a soffrire meno, di semplificare le procedure per ottenere farmaci che possono dare sollievo a chi sta male, riducendo l’utilizzo degli oppiacei chimici. Per questo, ho chiesto al ministro Balduzzi di valutare la possibilità di intervenire per favorire decisioni da parte delle regioni - nel rispetto delle loro prerogative - per rendere più semplice l'iter per la somministrazione dei farmaci a base di cannabinoidi in tutto il territorio nazionale, anche seguendo le indicazioni previste proprio dalla nuova legge della Regione Toscana.
TAG:  SANITÀ  TOSCANA  CANNABIS  TERAPIA DEL DOLORE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork