.
contributo inviato da team_realacci il 3 maggio 2012
Roma, 3 maggio 2012    
    

“Nel disegnare un quadro molto grave e drammatico della situazione, nella sua relazione oggi il presidente di Unioncamere Dardanello, indica anche come strada per il futuro, per far ripartire il paese, l’interpretazione tutta italiana della green economy. Secondo Dardanello, una leva del “fare competizione” centrata sull’economia della qualità” e che trova i suoi punti di forza nei valori dell’ambiente, della sostenibilità sociale, dell’innovazione, dell’eco-efficienza. E’ un fatto molto positivo che da Unioncamere arrivi questo monito, perché quella delle green economy è un’idea di futuro per l’economia, la società, la politica. Ed è una prospettiva credibile per superare la crisi. E’ una sfida che l’Italia può vincere se saprà cogliere nelle caratteristiche del suo sistema produttivo le radici di una scommessa sul futuro e per rilanciare, su basi nuove e più solide, l’economia italiana.”, lo afferma Ermete Realacci, Presidente di Symbola – Fondazione per le Qualità italiane commentando la relazione del Presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello in occasione della 10° giornata dell’economia.

 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  UNIONCAMERE  DARDANELLO  FUTURO  CRESCITA  CRISI  GREEN ECONOMY  QUALITÀ  SYMBOLA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork