.
contributo inviato da Achille_Passoni il 3 aprile 2012


Con questo breve post vorrei ricordare Rosario Bentivegna, morto ieri all'età di 90 anni. Come ha detto oggi in Aula nel suo bell’intervento Roberto della Seta, Bentivegna era forse uno degli ultimi grandi capi partigiani ancora in vita. Sasà - così lo chiamava chi lo conosceva - è stato uno dei principali protagonisti della Resistenza romana, combattendo coraggiosamente contro i nazifascisti prendendo parte ad azioni molto rischiose e coraggiose.

Nel dopoguerra, diventato medico, Bentivegna ha dovuto fronteggiare l’infamante accusa di essere stato lui - e non i nazisti - il responsabile della strage delle Fosse Ardeatine, vincendo ovviamente anche questa battaglia.

Il Presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, lo ha definito un eroe. Credo non ci siano parole che esprimano meglio la condizione di chi ha messo continuamente a rischio la propria vita per un ideale di libertà, per il bene del suo Paese. E’ così che lo ricordo anche io.
TAG:  BENTIVEGNA  PARTIGIANO  RESISTENZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork