.
contributo inviato da circolopdpcm il 7 marzo 2012

Nella notte tra il 5 e il 6 marzo 2012 è mancato Adriano Mantovani.

86 anni, bolognese, ha unito un’attività scientifica di livello mondiale alla passione e all’impegno politico.

Sul piano scientifico, è stato docente all’Università di Bologna, Direttore del laboratorio di Parassitologia dell’Istituto Superiore di Sanità, membro del Consiglio Superiore di Sanità.

Partigiano e militante comunista, è stato uno dei padri della riforma sanitaria del 1978, e ha promosso le politiche di sanità pubblica in ambito nazionale e internazionale, soprattutto nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Mantovani ha dato anche un contributo rilevante alla crescita della cultura e dell’organizzazione di protezione civile nel nostro Paese. Incaricato dal Ministro della sanità di coordinare i servizi veterinari dopo il sisma del 23 novembre in Irpinia, dopo questa esperienza ha curato la pubblicazione di linee guida in ambito nazionale e internazionale, lavorando in particolare con l’area del Mediterraneo.

Il Centro di Collaborazione OMS/FAO per la sanità pubblica veterinaria da lui diretto è stato un punto di riferimento per tutte le professionalità della sanità pubblica, non solo in Italia.

 

Tutti coloro che hanno avuto il privilegio di lavorare con il “Prof” Mantovani lo ricordano con affetto

TAG:  ADRIANO MANTOVANI PROTEZIONE CIVILE SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA PD CIRCOLO BOLOGNA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 aprile 2009
attivita' nel PDnetwork