.
contributo inviato da Achille_Passoni il 22 febbraio 2012


Ho presentato una nuova interrogazione sui Nuovi Cantieri navali Apuania (Nca) per sollecitare la convocazione da parte del Governo di un tavolo di discussione nazionale con la proprietà dell’azienda e le rappresentanze dei lavoratori, come richiesto in questi giorni dalla Regione Toscana. I cantieri costituiscono un centro produttivo essenziale per il territorio di Massa e Carrara che occupa 150 lavoratori diretti e quasi il doppio nell'indotto, eppure lo stabilimento rischia la chiusura.

Mi sono occupato altre volte in passato della vertenza: i lvaoratori dei Nuovi Cantieri vivono nell’incertezza, perché si avvicina la fine della lavorazione della nave commissionata nell’aprile 2011, su finanziamento del Ministero delle Infrastrutture, e non è stata ancora confermata la realizzazione di una seconda nave collegata alla prima, la cui opzione scadrà il 13 Giugno 2012.

Come ha ricordato l’assessore Simoncini nella sua lettera al Ministero, la condizione dei Cantieri è critica, anche considerando le difficoltà del settore che in una fase di crisi come questa non lasciano molte prospettive di nuove commesse. Ho chiesto dunque al ministro Passera di convocare al più presto un tavolo nazionale per valutare gli assetti societari futuri e eventuali strategie di rilancio di uno stabilimento strategico per il territorio e per tutta la Toscana.
TAG:  LAVORO  LAVORATORI  SINDACATO  SVILUPPO  OCCUPAZIONE  TOSCANA  MASSA  CANTIERI  INTERROGAZIONE  CARRARA  NCA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork