.
contributo inviato da team_realacci il 14 febbraio 2012
E' il titolo della 5^ Convention delle imprese promossa da Confindustria Abruzzo, insieme a Symbola e Unioncamere, che avrà luogo il 17 Febbraio prossimo presso il Padiglione espositivo Ex Cofa, della CCIAA di Pescara – al Porto Turistico “Marina di Pescara”, a partire dalle ore 15.30.

La Convention, anche quest’anno, si caratterizza quale importante appuntamento di valenza nazionale per discutere di economia, politica, innovazione e sviluppo, con la partecipazione di esponenti di primo piano della Società civile, della Politica, e delle Istituzioni.

Infatti, dopo l’intervento del Presidente di Confindustria Abruzzo, Mauro Angelucci, che detterà i temi del dibattito, sono previste due tavole rotonde.

La prima tavola rotonda di carattere tematico, dal titolo “Green Italy: un modello di sviluppo sostenibile per la ripresa”, sarà moderata da Antonio Cianciullo Giornalista di “La Repubblica” e vedrà la partecipazione di:

Claudio Gagliardi Segretario Generale Unioncamere, Gianluigi Angelantoni Amministratore Delegato Angelantoni Industrie, Bruno D’Antonio Presidente CAR.DA. Energia srl, Antonio Nidoli Presidente MA&D Power Engineering spa, Alberto Piantoni Amministratore Delegato Missoni spa, Cesare Puccioni Presidente Federchimica, Fabio Spinosa Pingue Presidente Confindustria L’Aquila - Responsabile Confindustria Green.

Conclude Ermete Realacci Presidente Symbola-Fondazione per le Qualità Italiane

 
La seconda tavola rotonda di carattere generale, dal titolo “Crisi come opportunità: Italia tra sviluppo e declino”, sarà moderata da Roberto Napoletano, Direttore di “Il Sole 24Ore” e vedrà la partecipazione di:

Raffaele Bonanni Segretario Generale CISL, Pierferdinando Casini Leader UDC, Gianni Chiodi Presidente Regione Abruzzo, Giampaolo Galli Direttore Generale Confindustria, Fabio Gallia Amministratore Delegato BNL, Nicola Mattoscio Direttore Dipartimento Metodi Quantitativi e Teoria Economica - Università degli Studi “G. d’Annunzio”, Fabrizio Saccomanni Direttore Generale Banca D’Italia, Antonio Tajani Vicepresidente Commissione UE e Commissario UE per l’Industria e l’Imprenditoria.

Chiuderà la Convention un Rappresentante del Governo della Repubblica Italiana.

Tema della Convention è l’attuale crisi che può e deve essere l’occasione per innescare un vitale fermento sociale, economico, culturale e morale, quale reazione capace di trasformare le difficoltà in opportunità di nuovo sviluppo. Con la quinta Convention delle Imprese, Confindustria Abruzzo vuole dibattere sulle soluzioni più idonee a produrre le riforme utili alla ripresa economica e al risanamento complessivo della società, su cui convogliare risorse ed energie.

Una particolare attenzione sarà riservata alla “green economy” -con una apposita tavola rotonda tematica in cui verrà lanciato il progetto “Confindustria Green”- quale settore che rappresenta sempre di più un modello di riferimento, oltre che una opportunità, per la crescita non solo economica ma anche sociale e civile. 

Copia del documento di proposte di Confindustria Abruzzo sarà distribuita ai partecipanti.

Info:www.confindustria.abruzzo.it
TAG:  CRISI  OPPORTUNITÀ  SVILUPPO  ECONOMIA  POLITICA  INNOVAZIONE  CONFINDUSTRIA  ABRUZZO  SYMBOLA  UNIONCAMERE  PESCARA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork