.
contributo inviato da verduccifrancesco il 10 febbraio 2012
L’attenzione si acuisce
ad ogni problema
il cuore accelera i battiti,
ad ogni fermento
la mente si blocca.

Il corpo si tende scatta  sussulta
s’irrigidisce in spasmi irregolari
procede a scatti incoerenti;
soggetto al blocco della mente,
anch’essa tesa concentrata,
perde l’armonia dei movimenti.

E’ tutto un susseguirsi di affanni
di fronte ai tanti quesiti che la vita ci pone.

E tu dietro a rincorrerli
manco t’accorgi del movimento
che verso di te ritorna
dentro il tuo corpo
passando dalla mente
offuscando i tuoi pensieri.

Come un turbine
che su se stesso gira
rincorri i tuoi sogni perduti
nell’occhio del tempo;

senza fiato t’accasci,
il corpo distrutto
la mente in subbuglio;
più non trovi la forma
che un tempo reagiva
agli impulsi della vita.

Ormai chiuso in te stesso
in un tempo remoto
ricordi i bei tempi
di quando
ragazzo
ti fermavi a respirare
la vita.
TAG:  POESIA  VITA  TEMPO  SOGNI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork