.
contributo inviato da Vincenzo10 il 6 febbraio 2012
Signori, c’era euforia all’epoca di questi fatti. Le occasioni extra non mancavano e bastava farsi crescere un po’ di pelo sullo stomaco. Un uomo come Marcoccio non aveva peli perché aveva lo stomaco capace di digerire tutto. Le persone come lui non hanno limiti interiori e pensano sempre e solo a una cosa: soldi e potere.
Una volta Vincenzo che aveva finito le misure un po’ tardi incontrò Vito.
-- Non c’è Marcoccio in stanza? --
-- Ciao Vito. No. Se n’è andato presto oggi. --
-- Ah vabbè--
-- Ma dovevate fare qualcosa? --
-- No…. Ma stasera c’è un trattamento…. --
-- Aspetta vedo se sa qualcosa Anacleto che è di là --
-- Ok. --
-- Dice Anacleto che dovrebbe tornare tra un po’ --
-- Ah meno male….-- …. Senti Vincè vieniti a prendere un caffè --
-- Ok.. Grazie ma perché tanta premura? --
-- M’hanno telefonato dalla clinica che stasera c’è un trattamento difficile sull’acceleratore …. --
-- Perché ci sono cliniche private che hanno un acceleratore? --
-- Clinica di lusso. Certamente.--
-- Ammazza! Noi qui ancora coi cobalti….. E non hanno personale per conto loro? --
-- Sai com’è pagano già il medico come strutturato mica possono pagare anche il fisico--
-- E chi lo paga il fisico? --
-- Il medico per conto suo--
-- E così Marcoccio fa lo schiavo di Cantalo? --
-- Ah lo conosci il radioterapista? --
-- Certo, tra i medici l’ho sentito nominare con rispetto anche se sta nel privato…….
               e per le attrezzature di controllo dell’acceleratore come fanno? --
-- No, quelle ce l’hanno là. Mettono a disposizione un tecnico e Marcoccio gli può fare i piani di trattamento --
 -- Certo è un posto in cui uno si può fare una certa esperienza perché Cantalo è una testa --
-- Giusto Vincenzo. C’è gente che dice che è per i soldi ma la vera ragione è che si impara qualcosa. Non come qua dentro che è tutto un bordello --
-- A proposito tu che fai in quella clinica? --
-- Io, niente, mi faccio qualche soldo come tecnico per la fisioterapia --
-- La fisioterapia? Per i malati di cancro ?--
-- Mica tutti sono malati di cancro… Fisioterapia per pazienti non oncologici. Giusto per farmi qualche soldo extra. Ho una famiglia e non sono laureato…. --
-- E vabbé Vito……. Per questo vi vedo spesso insieme. Tu e marcoccio frequentate la stessa parrocchia serale….. --
 -- Si dice …miniera -- rispose lui ridendo
-- Beati voi……. Mi piacerebbe che ci potessi venire anch’io….--
-- Veramente adesso non c’è possibilità-- si rimise subito serio
 -- …….tranquillo…..non è vero….. Non mi interessa il privato extra. Io sono per lo stato e per me stesso. E basta --
-- Ah… ma io lo sapevo... Perché un giorno ho detto a Marcoccio “ Se si viene a sapere che noi abbiamo una miniera si potrebbe creare qualche problema” --
-- E lui? --
 -- Ah… non ti preoccupare. Tanto Anacleto fa solo quello che dico io….e Vincenzo è un idealista cattocomunista….figurati… No… perché non è che… non c’è niente di male in quel che facciamo --
 -- Ma non ti preoccupare. Mica sono un moralista. Lo so che non c’è niente di male. La mia è una posizione politica e basta --
 -- Perché voi comunisti siete sempre contro l’attività privata. Questo caro Vincenzo è un pregiudizio --
-- Perché voi democristiani siete solo apparentemente con tutte le classi. Ma in fondo per i ricchi vi prodigate e per i poveri provvedete con tante benedizioni --

Avete capito? Avete pensato a quanta gente ha fatto gioco la coerenza politica di qualche stupido idealista?
 La gente come Vincenzo intanto rimaneva nel servizio a fare il “pubblico” anche per loro. Convinto che fosse una missione. E loro, grazie a lui, trovavano agio a operare nel privato. Fuori di ogni regola e di ogni convenzione. Vi posso far immaginare anche le tasse che hanno pagato…. 
Se qualcuno volesse avere idea del periodo. Siamo intorno alla metà degli anni ’80.

Naturalmente dopo qualche semestre di pratica privata sotto un radioterapista esperto e con una macchina moderna, uno come Marcoccio….. che pensate abbia cominciato a combinare?

Una grande trasformazione avvenne in lui. Da affabile e scherzoso divenne altero e superbo.
Cominciò a parlare con i medici del reparto e a criticare tutto.
Un volta si rivolse a Vincenzo e gli disse:
-- Vincenzo qui i trattamenti fanno schifo--
-- E perché? --
-- Perché le macchine sono obsolete--
-- Lo so ci vorrebbe un acceleratore lineare --
-- No, ma a parte quello…… E’ proprio il fatto che non alzano i dosaggi perché hanno paura di usare tecniche cinetiche --
-- Ma scusa, noi da fisici possiamo sempre provare a proporre. Possiamo chiedere un incontro e presentare un nostro punto di vista --
-- Qui c’è gente che pensa solo alla routine. Oltretutto c’è un vecchio cobalto che andrebbe buttato --
-- Che pensi di fare? --
-- Vorrei scrivere una relazione. Anzi ho già scritto un pezzo.--
-- Fammela vedere --

E così cominciò una lunga tiritera. Relazione di denuncia sullo stato delle apparecchiature al direttore galattico. Una larvata critica ai medici della radioterapia…..Una lunga tiritera che…… non è finita mai più. 
 Vincenzo, che ha avuto sempre un buona fantasia, si immaginava come si fomentasse tutto la sera in miniera. 
Un dialogo tra Marcoccio e Cataldo.
-- Come lo hanno trattato a quello? … Era un Hodgkin….--
-- Pensa te gli hanno fatto un mantello… così e così --
-- Che incompetenti….Un Hodgkin si fa ….così e colà--
E perciò quando la mattina dopo Marcoccio tornava a parlare col primario gli faceva il pelo e contropelo.
Quello, anche perché era un po’ anziano, lo avrebbe ucciso per quanto lo odiava.
E invece sorrideva bonario…..
Sopportava.

TAG:  CONSULENZE  SOLDI  POTERE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 settembre 2010
attivita' nel PDnetwork