.
contributo inviato da Achille_Passoni il 26 gennaio 2012


Il Senato ha approvato il decreto contro il sovraffollamento delle carceri presentato dal ministro Severino, e all’interno di esso un emendamento che prevede la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari, tema che seguo da tempo e sul quale ho presentato un’interrogazione.

Due buone notizie in un solo provvedimento dunque: da un lato, con l’estensione da 12 a 18 mesi della possibilità di scontare a domicilio l’ultima parte della pena e la custodia a domicilio per reati minori, si dà una risposta immediata al sovraffollamento nelle carceri; dall’altro, si chiudono finalmente strutture lager che per troppi anni hanno rappresentato una vergogna e una violazione dei diritti umani quotidiana nel nostro Paese.

Il decreto ora approderà alla Camera, e dovrà essere convertito in legge entro il 20 febbraio. Il sì del Senato è comunque un passo molto importante, perché finalmente si affronta il tema del sovraffollamento delle carceri con misure concrete che, per quanto non risolutive del problema, porteranno certamente dei benefici. E soprattutto, rappresenta un cambio di rotta culturale, dimostrando la sensibilità del nuovo Governo su un tema in passato troppe volte ignorato dalla politica.

In particolare, l’emendamento che prevede la chiusura degli Opg entro il 31 marzo 2013 è davvero una norma di civiltà, che rappresenta il coronamento di una battaglia portata avanti da tutto il Pd e dalla Commissione d’inchiesta sul servizio sanitario nazionale, che ha riportato al centro del dibattito un tema scomodo ma importantissimo. Secondo i dati forniti dal comitato “Stop Opg” - di cui ho sostenuto con convinzione la campagna per la chiusura di queste strutture - in Italia sono oltre 1400 le persone internate in sei ospedali psichiatrici. Tra questi, 600 soggetti non più pericolosi ma sinora tenuti là dentro per mancanza di alternative saranno affidati a strutture territoriali a carattere ospedaliero già al momento della trasformazione in legge del decreto.

Sono davvero soddisfatto per la prima approvazione di una norma coraggiosa e importante, che mette la parola “fine” a una vergogna tutta italiana tollerata per troppi anni. Ora speriamo in una rapida conversione in legge.
TAG:  DIRITTI  SENATO  FIRENZE  SANITÀ  TOSCANA  CARCERI  MONTELUPO  SOVRAFFOLLAMENTO  OPG 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork