.
contributo inviato da team_realacci il 26 gennaio 2012
Roma, 26 gennaio 2012

"E’ positivo che il Ministro Clini oggi abbia confermato il via libera ai 600 milioni di euro del fondo rotativo per Kyoto, stanziati dal Governo Prodi e mai utilizzati. A questi si possono anche aggiungere il 50% dei diritti di emissione di CO2 che dal 2012 ammonterà a 400 milioni di euro all’anno. Sono risorse disponibili da subito e che possono rappresentare un volano importante per puntare sulla green economy come vera scommessa per uscire dalla crisi. E’ una realtà che già esiste e che attraversa gran parte della nostra economia, tanto che già oggi quasi il 24% delle imprese italiane più innovative hanno investito tra il 2008 e il 2011 in tecnologie e prodotti green”, lo ha affermato Ermete Realacci, responsabile Green Economy del Pd, al termine dell’audizione del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera.


Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  CRISI  CLINI  FONDO  ROTATIVO  KYOTO  DIRITTI  EMISSIONE  CO2  GREEN ECONOMY  TECNOLOGIE  PRODOTTI  GREEN 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork