.
contributo inviato da team_realacci il 24 gennaio 2012
Roma, 24 gennaio 2012


“Attendiamo di vedere il testo definitivo del Dl liberalizzazioni, ma se verrà confermato così com’è, l’articolo 25 consentirebbe lo smantellamento di tutte le centrali nucleari e la realizzazione dei siti per scorie ad alta attività in deroga alle procedure ordinarie, senza l’obbligo cioè della autorizzazioni ambientali, urbanistiche e di sicurezza previsti dalle attuali normative. Sarebbe una cosa del tutto inaccettabile sia dal punto di vista della sicurezza, perché in questo modo verrebbero disattese le norme di tutela nei confronti dei cittadini e dell’ambiente, sia dal punto di vista della democrazia, perché sarebbe impensabile pensare di collocare un impianto di stoccaggio di scorie radioattive in un territorio, senza il confronto con gli locali e con la popolazione. Ci auguriamo che il Governo cambi questo articolo dal testo definitivo che stiamo aspettando e sul quale, in caso contrario, daremo battaglia con ogni mezzo in Parlamento”, lo afferma Ermete Realacci responsabile green economy del PD commentando il testo dell’art.25 contenuto nel Dl liberalizzazioni.


Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  NUCLEARE  DECRETO  LIBERALIZZAZIONI  ART. 25  SMANTELLAMENTO  CENTRALI  NUCLEARI  SITI  SCORIE  DEROGA  PROCEDURE  ORDINARIE  AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork