.
contributo inviato da frapem il 10 gennaio 2012

Gli elettori, che ancora possono, cambiano i sindaci nella speranza vana che le cose cambino, ma se non cambiano i poteri dei sindaci, e gli organi di controllo del territorio le città, specie le grandi città, restano preda del sopruso e dell'evasione. Ci sono a Milano centinaia di migliaia di case in affitto in nero, recuperare tale evasione darebbe alla giunta comunale la possibilità di dare  più e migliori servizi. Le case popolari di Milano, anche la Milano di Pisapia, sono in mano alla criminaliutà territoriale, ne condomini "normali" gli amministratori che dovrebbe avere la dignità di pubblici ufficiali non hanno la facoltà di chiedere ai proprietari locatari se il loro  inquilino è in nero, clandestino o regolare.

Finchè i sindaci, specie quelli di sinistra, non apriranno una vertenza con Roma per una reale autonomia delle istituzioni locali sul controllo e la gestione del proprio territorio, le cose non cambieranno mai.

TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork