.
contributo inviato da frapem il 22 novembre 2011

Anzitutto aboliamo il vitalizio, poi portiamo ad un massimo di cinquemila euro mensile tutte le pensioni pubbliche e private di qualsivoglia categoria, che supera questa cifra, compreso il capo dello stato. Helmut Schmidt (Amburgo, 23 dicembre 1918), politico tedesco e cancelliere della Repubblica federale dal 6 maggio 1974 al 1 ottobre 1982. Da quando ha lasciato la politica vive con una dignitosissima pensione di 1.600 euro, nulla a confronto con i 31.000 euro che riceve Giuliano Amato, o con le pensioni degli altri nostri parlamentari. Poi, mandiamo in pensione tutti coloro che hanno uno stipendio statale o parastatale superiore ai cinquemila euro al mese e che abbiano più di sessantacinque anni di età, se vogliono ancora servire lo stato lo facciano gratis mettendo la loro esperienza al servizio dei giovani. Per il futuro, unifichiamo il valore del contributo, e il limite massimo dell'età pensionabile, tranne i lavori effettivamente usurante che effettivamente condizionano l'asepttativa di vita. L'ammontare dell'assegno pensionistico a pieno regime, dovrà essere  equiparato al salario medio di un metalmenccanico, e poi chi può si arrangi con assicurazioni e pensioni integrative private. Se non ci comportiamo come una grande famiglia in cui siamo tutti chiamati a cambiare stili di vita, non usciremo in modo indolore dalla crisi. Non è più tollerabile che un presidente della repubblica, solo per fare l'esempio più eclatante, vada in pensione con 40mila ero al mese. Non è più sopportabile che un ottantenne come Vespa si porti a casa 100mila euro a settimana.

PENSIONE DI HELMUT SCHMIDT STATISTA TEDESCO :1.600 euro al mese
LA PENSIONE DI HELMUT SCHMIDT - STATISTA TEDESCO !
1.600 EURO AL MESE PER HELMUT SCHMIDT – EX CANCELLIERE TEDESCO !
Helmut Schmidt (Amburgo, 23 dicembre 1918), politico tedesco e cancelliere della Repubblica federale dal 6 maggio 1974 al 1 ottobre 1982. Da quando ha lasciato la politica vive con una dignitosissima pensione di 1.600 euro, nulla a confronto con i 31.000 euro che riceve Giuliano Amato, o con le pensioni degli altri nostri parlamentari.

 

TAG:  SINISTRA DEL PD SE CI SEI BATTI UN COLPO. 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di stagioni inviato il 30 novembre 2011
Come sempre ognuno se le canta,ognuno se le le suona e ognuno viaggia con
'la propria verità' in tasca.
Quel 'disco'('i comunisti' - 'la vecchia sinistra') è ormai rotto.
Potremo creare 'una vera nuova frontiera' partendo ANCHE dalla 'rivoluzione'
delle nostre coscienze con un nuovo spirito di solidarietà altrimenti i veri falliti saremo TUTTI NOI 'che stiamo in basso' (nessuno escluso).
La riforma del 'sistema centrale'(solo in Italia?),la riforma del 'sistema periferico' ecc. ecc. chi di noi non concorda?Ma non c'è solo 'un gruppo'
portatore della 'vera soluzione' ce ne sono tanti altri di 'gruppi in cammino'
alla ricerca delle 'nuove strade' che diano nuove speranze all'intera umanità.
Dobbiamo capire che siamo 'una moltitudine' e che SOLO UNITI,forse,riusciremo
a trovare 'la nuova via'.
commento di frapem inviato il 30 novembre 2011
'In piazza solo per cambiare l'Italia'.
Se non cominciamo a cambiare anche noi stessi l'Italia non la cambieremo mai.

Frase tipica di una vecchia sinistra sconfitta e incapace di reagire.
La riforma del sistema centrale proposta dal gruppo è la nuova frontiera della sinistra, della sua base ovviamente, perchè il vertice è colluso con il sistema e non ha nessuna intenzione di mettervi mano, come la destra del resto.
commento di stagioni inviato il 29 novembre 2011
'In piazza solo per cambiare l'Italia'.
Se non cominciamo a cambiare anche noi stessi l'Italia non la cambieremo mai.
commento di frapem inviato il 29 novembre 2011
Offese tante argomenti zero.. ecco perchè siete finiti...
commento di franci53 inviato il 29 novembre 2011
Povero frapem, come sei piccino............!!!
commento di frapem inviato il 29 novembre 2011
La redaz non pubblica Pasquino perchè i suoi post sono troppo intelligenti, ma così intelligenti che una mente normale specie di sinistra cioè proletaria, cui lui intende riferirsi, non lo capisce.
commento di pasquino50 inviato il 29 novembre 2011
Domando alla Redazione PdNetwork:

Perchè Pasquino50 non ha il permesso di proporre contributi?

Siate trasparenti, se ne siete capaci.
commento di frapem inviato il 28 novembre 2011
Proprio così, Delega, non ci hanno mai regalato niente.. Ma il sitema colpisce tutti, cittadini perbene di centrodestra e di centrosinistra. IN PIAZZA SOLO PER CAMBIARE L'ITALIA, cercalo su faceboock e aderisci. Ciao.
commento di delega inviato il 28 novembre 2011
Sante parole frapem! purtroppo, da questo orecchio non ci sentono ( i nostri come i loro). quando parlavo di necessità di ridisegnare lo stato intendevo anche questo! non credo che monti o chi per lui si accinga a fare quello che tu auspichi!PENSO ANCHE,CHE CI SARà BISOGNO DI UNA PODEROSA SPALLATA PERCHè QUESTO SISTEMA MARCIO CROLLI FINALMENTE!Davanti a montecitorio! in silenzio ed incazzati, prima possibile.
commento di viola16 inviato il 27 novembre 2011
Volevano sbarcare in Puglia....
commento di viola16 inviato il 27 novembre 2011
Alì dagli occhi azzurri..
grazie pasquino.
commento di pasquino50 inviato il 26 novembre 2011
Da Pasolini, per esempio:

http://it.paperblog.com/profezia-di-pasolini-la-rivoluzione-in-egitto-e-tunisia-ci-riguarda-331421/

commento di viola16 inviato il 26 novembre 2011
Caro Pasquino,il 2 novembre 1975 mi trovavo in uno sperduto villaggio della Nigeria del nord:Yelwa, e fu li che appresi della morte di Pasolini,da una piccola radio che mi ero procurata e che faticosamente riuscivo a sintonizzare su Radio Vaticana,o una stazione svizzera...e sempre a tarda notte.
Rivivo quei momenti:era una notte caldissima,non funzionava nemmeno il condizionatore,il refrigerio era affidato a docce frequenti,e fu alla fine dell'ennesima doccia,che mi avvicinai alla radio,proprio nel preciso momento in cui trasmettevano la notizia.Tornai sotto la doccia:sai li le lacrime,come dicono le parole di una canzone si mescolano all'acqua.
Le immagini potei vederle solo molti mesi dopo.
commento di pasquino50 inviato il 25 novembre 2011
Scusa viola16 con :) non avrei frainteso.
Per inciso, anch'io amo Pasolini, credo uno degli intellettuali più fecondi dei nostri tempi. Confesso che ho pianto lacrima di pena e di rabbia nel vedere il suo corpo martoriato dalle bestie fasciste, quel maledetto giorno.
commento di frapem inviato il 25 novembre 2011
mg vuole distinguersi anche quando abbiamo più o meno identità di vedute.. boh! chi ci capisce è bravo.
commento di viola16 inviato il 25 novembre 2011
Caro Pasquino,Pasolini,io non lo cito,lo amo,totalmente,e nel caso si trattasse di citazioni sarebbero sempre a proposito,il mio proposito.
Per il resto: se alla fine del mio commento avessi inserito un :) ti avrebbe aiutato?
commento di pasquino50 inviato il 25 novembre 2011
..."...sia per evidenziare il livello scarso dei frequentatori di questo forum, francamente il più basso tra i 4 o 5 che ho frequentato finora in quasi 3 anni):"

...certo che pure te caro magna ..che brutte frequentazioni!!!

ah, già le tue sono solo 4 0 5... sigh!

Ossequi commenda, con simpatia.
commento di viola16 inviato il 25 novembre 2011
@magnagrecia:
"tu sei pigra..."
Non sono nulla di tutto quello che hai scritto,però,in realtà,il risultato e' lo stesso.
Ti ringrazio per avermi risposto,sei stato molto gentile,io sono ancora dispiaciuta,per quel fraintendimento in quel post di cilloider,sinceramente.
commento di magnagrecia inviato il 25 novembre 2011
Cara Viola16,
divertente il vostro duetto, discutete talvolta per giorni e settimane e mesi su argomenti e dati fasulli, senza prendervi la briga né di consultare Internet (dove però gira di tutto e bisogna avere la capacità di distinguere il grano dal loglio, come è proprio il caso davvero eclatante delle auto blu), né di leggere ciò che io ho scritto più volte (proprio per questo – confesso - sono intervenuto qui: sia per punirvi, sia per evidenziare il livello scarso dei frequentatori di questo forum, francamente il più basso tra i 4 o 5 che ho frequentato finora in quasi 3 anni):
a) la prima, esattamente un anno fa, quando discussi dell’argomento con AlexBellotti (per inciso, dopo aver analogamente sgridato quelli che – come te - non leggono attentamente i ‘post’ altrui: allora si trattava dei vitalizi), il quale affermava che le auto blu fossero 600.000 e si faceva forte del fatto che la sua fonte era il “Sole 24 ore” (ma lo stesso dato errato era su “Repubblica”); gli dimostrai che si trattava di una leggenda metropolitana [1];
b) la seconda, quando ho trattato l’argomento nella Lettera di PDnetwork, nota 13 [2];
c) la terza, quando ho pubblicato un ‘post’ specifico sulla P.A., includendo anche il dato delle auto blu [3].

Il fatto è che tu sei pigra, poco curiosa e piuttosto malfidente, nel senso che sei poco incline ad esplorare territori nuovi e ad approfondire: facci una riflessione.

[1] La casta non rinuncia ai vitalizi
[2]
Lettera di PDnetwork
[3] Pubblica Amministrazione
(continua/1)
commento di magnagrecia inviato il 25 novembre 2011
(segue/2)

P.S.:

Allego questo articolo pertinente:

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, DALLA RETORICA AI FATTI
di Pietro Micheli25.11.2011
La modernizzazione della pubblica amministrazione è una questione cruciale per l'Italia, non solo perché ce lo chiede l'Unione Europea, ma perché servizi pubblici efficienti e di qualità sono un'importante risorsa per cittadini e imprese. Il miglioramento dei servizi pubblici arriverà attraverso il lavoro sul campo, la capacità di gestire le organizzazioni pubbliche e l'abilità di diffondere le innovazioni. Per farlo non servono nuove leggi. Ma si deve passare da una prospettiva autoreferenziale a una rivolta all'esterno, che parta dalle esigenze degli utenti.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, DALLA RETORICA AI FATTI

(fine/2)
commento di frapem inviato il 25 novembre 2011
Siamo un bel gruppetto di simpaticoni, finiremo per capirci, buona serata.
Grazie Viola.. anche se mg pur di non darci ragione le rotamerebbe tutte.
commento di pasquino50 inviato il 25 novembre 2011
@viola16
Ripeto:
Il livello di qualità nella PA è direttamente proporzionale alla qualità della burocrazia ed inversamente proporzionale al livello di corruzione. Ovvio.
La PA è la rappresentazione diretta della forma di cultura di uno stato.

Prova a rileggere, scrivo in italiano non in italiota, è poi dimmi cosa hai capito, magari con parole tue, visto che citi Pasolini, magari a sproposito...
visto che volete sempre parlare di riforme...e quella della PA è linea essenziale.
Ma forse ho frainteso: ho creduto che PA stesse per Pubblica Amministrazione e voi magari parlavate di Partito Ambulante...
commento di pasquino50 inviato il 25 novembre 2011
@frappemisto e magnamagnagrecia:
Posso dire, visto che mi nominate invano e senza "costrutto", che sembrate due vecchie isteriche zitelle a cui manca il cosidetto "manico" per soddisfarsi, che ne sa più il famoso "cacasenno" che voi!!?

Uno, frappèmisto, tutto fantasiosamente concentrato su editti costituzionali e normativi inventati alla bisogna per appagare chissà quali voglie "democratiche" con cui rappresentarsi.
L'altro, famoso scrittore di lettere cestinate come pubblicità sgradita, preso dal convulso copia e incolla di notizie "compiacenti" stampate su carta "giornalistica" neanche buona per incartarci le uova...
Fatemi il piacere, mettete i piedi in terra, perchè nessuno è completamente fesso, nessuno è completamente furbo, nessuno è completamente "fatto di blog"...siate un pò più dignitosi con voi stessi e non rompete più di tanto i coglioni. Siamo tutti "nick" e "virtuali" ed i "profili" sono frutto della "credibilità di ognuno"...
Siete solo cibo per ingannare i gonzi, come me...!! :) :)
commento di viola16 inviato il 25 novembre 2011
Carissimo magnagrecia,facci gustare la tua collaborazione:"Quante sono le auto blu?"
Sono sicura che la tua cifra sarà attendibile, anche se non consolatoria.
commento di frapem inviato il 25 novembre 2011
AH, AH, AH, GRANDE VIOLA.
E GIACCHE' CI SEI, CARISSIMA, SPIEGA ANCHE A QUEL MALEDUCATO DI MG LA QUESTIONE DELLE AUTO BLU..
commento di viola16 inviato il 25 novembre 2011
"La PA e' la rappresentazione diretta della forma di cultura di uno stato"
Immagino,caro pasquino,che la tua idea di rivoluzione si prefigga la fine di questa forma di cultura,cosicchè si possa:"tagliare,risparmiare,cambiare,migliorare la PA".
commento di magnagrecia inviato il 25 novembre 2011
Al babbeo con la colapasta in testa,

Il paranoico Pasquino somiglia spiaccicato a te, maleducato, sembra il tuo alter ego, forse con qualche capello in più.

476.000 auto blu? Linka una prova valida del dato, così avremo la dimostrazione che, oltre ad essere un paranoico maleducato, sei anche un ballista sesquipedale.
commento di frapem inviato il 25 novembre 2011
MG, lo studio sulle sulle auto blu non è mio, ma è facilmente deducicibile dal numero di auto blu in circolazione che ammontano alla bellezza di 476mila. Se l'ho pubblicato è perchè già la nostra Viola ci aveva informato di uno simile in circolazione. Per il resto se vuoi intervenire sui miei post ti invito alla correttezza e al rispetto, facciamo già fatica sopportare l'onanismo ideologico e inconcludente del tuo sosia Pasquino. Bene la tua denuncia sulla PA.
commento di pasquino50 inviato il 25 novembre 2011
"La PA è semplicemente indifendibile (e chi lo fa è complice):"

Questo assioma potrebbe essere interessante se risultasse vero.

Il livello di qualità nella PA è direttamente proporzionale alla qualità della burocrazia ed inversamente proporzionale al livello di corruzione. Ovvio.
La PA è la rappresentazione diretta della forma di cultura di uno stato.
commento di viola16 inviato il 25 novembre 2011
....gli occhi,ovviamente!:)i'm sorry
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork