.
contributo inviato da xpress il 8 novembre 2011

Il G20, il vertice governativo più importante al mondo, si è riunito per discutere della crisi economica mondiale. Nello scandalo e nella disinformazione sono passati gli sponsor. Chi sono? Le banche e le multinazionali!

Non c'è da sorprendersi se Cannes, la città  che ha ospitato  il vertice, è stata chiusa come un fortino e mentre i normali cittadini non potevano accedervi, gli amministratori delegati di banche e multinazionali avevano libero accesso per dire ai governi quello che devono e dovranno fare.

Le multinazionali e le banche hanno preso in ostaggio i nostri governi, ottenendo diversi fondi di salvataggio nonostante abbiano contribuito alla creazione della crisi. Ora hanno conquistato le chiavi d'accesso all'incontro che potrebbe decidere il futuro finanziario del pianeta. Insieme possiamo convincere il padrone di casa Nicolas Sarkozy, a cancellare la sponsorizzazione: sottoscriviamo un appello pubblico enorme, in grado di sollevare un polverone mediatico che costringa Sarkozy a buttare fuori le multinazionali sponsor e a ripulire il G20. Firma e inoltra la petizione che sta raggiungendo quota 500mila firme:


http://www.avaaz.org/it/occupy_g20/?vl


La linea di confine fra le multinazionali e i governi si è sbiadita sempre di più, mettendo in pericolo le nostre democrazie e la nostra economia. L'Italia è di fatto commissariata, lo dicono analisti e politogi vicini alle posizioni di BCE e  FMI.  I politici continuano a ricevere dalle aziende finanziamenti per le loro campagne elettorali; una volta eletti implementano politiche che tutelano i loro interessi e poi ricevono, sempre dalle aziende, incarichi strapagati una volta terminato il mandato. C'è una sola parola per descrivere tutto questo: corruzione.

Société Générale, una banca francese salvata dal fallimento grazie ai soldi dei contribuenti e che cela numerosi interessi nei confronti della politica fiscale europea, ha ufficialmente sponsorizzato il vertice. Fonti sicure hanno riferito ad Avaaz che questa banca ed altre 20 multinazionali, hanno pagato grandi somme di denaro per essere sponsor dell'incontro e sedere al tavolo con i  governanti.

L'unico modo per ottenere politiche che proteggano il lavoro, che attacchino gli speculatori e che garantiscano un futuro più equo a tutti noi, è allontanare le lobby e gli interessi delle grandi aziende dai nostri leader. Diciamo a Nicolas Sarkozy e agli altri leader che il loro futuro dipende dalla loro bravura nello scaricare gli sponsor  e dal liberare i governi dalla morsa delle grandi aziende. Firma la petizione, inoltrala a tutti, raccogliamo più adesioni possibili, quota 500mila è vicina:

 

http://www.avaaz.org/it/occupy_g20/?vl

 

La crisi economica mondiale è il risultato di gran parte dall'attività  di banche spericolate prive di un quadro regolatore imposto dai governi, visto il controllo che le banche esercitano sui nostri governi. Questi sono ostaggio da parte dei poteri forti ed uno dei pericoli più grandi che fronteggiamo oggi, sulla democrazia e su un'economia efficiente ed equa. In tutto il mondo i cittadini sono scesi in piazza per riprendersi la democrazia. Anche su quanto succede al G20, prima, durante e dopo, dobbiamo vigilare.

 

FONTI

 

B20, Cannes fa business (Lettera43)

http://www.lettera43.it/economia/aziende/30302/b20-cannes-fa-business.htm

 

Il vertice parallelo del Business 20 al G20

http://www.b20businesssummit.com/guests/business-organizations


Lista degli sponsor del G20 a Cannes

http://www.g20-g8.com/g8-g20/g20/english/the-2011-summit/partnerships/partnerships.69.html

 

I leader delle multinazionali fanno pressione sul G20 (Financial Times) - in inglese

http://www.ft.com/cms/s/0/21ccfea6-02e6-11e1-899a-00144feabdc0.html#axzz1cMLOw7GP

 

Société Générale prende 12 miliardi di dollari dal salvataggio di AIG (Panorama)

http://blog.panorama.it/economia/2009/03/17/il-grido-di-obama-contro-lo-scandalo-dei-bonus-ai-dirigenti-aig/

 

Per contattare Avaaz e vedere la sua attività: usa il modulo di contatto


Avaaz.org è un'organizzazione no-profit e indipendente con 10 milioni di membri da tutto il mondo, che lavora perchè le opinioni e i valori dei cittadini di ogni parte del mondo abbiano un impatto sulle decisioni globali (Avaaz significa "voce" in molte lingue). I membri di Avaaz vivono in ogni nazione del mondo; il nostro team è sparso in 13 paesi distribuiti in 4 continenti e opera in 14 lingue.

Con determinazione, un saluto da

Alex, Maria Paz, Emma, Ricken, Morgan, Wissam e tutto il team di Avaaz


TAG:  GOVERNO  EUROPA  ECONOMIA  BANCHE  G20 
Leggi questo post nel blog dell'autore XPRESS
http://XPRESS.ilcannocchiale.it/post/2696423.html


diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
20 settembre 2008
attivita' nel PDnetwork