.
contributo inviato da team_realacci il 28 ottobre 2011
Roma, 28 ottobre 2011

“La presenza di capitali privati per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina è solo una leggenda metropolitana. Al momento le uniche risorse vere e disponibili sono tutte pubbliche, al massimo dai privati si avranno dei prestiti garantiti dallo Stato. Il Governo si ostina, nonostante tutto, a perseguire in un progetto di dubbia utilità che toglierà risorse ad opere ben più utili per l’Italia e gli italiani”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd commentando la nota di Palazzo Chigi sul Ponte sullo Stretto.


Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  PONTE  STRETTO  MESSINA  GRANDI OPERE  CAPITALI  FONDI  PRIVATI  RISORSE  PUBBLICHE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork