.
contributo inviato da Achille_Passoni il 25 ottobre 2011


La firma del protocollo che dà il via libera alla costruzione del nuovo stabilimento della Laika è un’ottima notizia, perchè premia l’impegno e la serietà della Regione, che ha saputo salvaguardare il patrimonio ambientale e archeologico della Toscana, coniugandolo alle esigenze produttive e occupazionali del territorio.

Sono felice di come si sia conclusa questa vicenda - di cui mi sono occupato spesso sul blog e sul territorio - perchè costituisce un esempio virtuoso per il nostro Paese, dove in nome - o più spesso con l’alibi - delle esigenze produttive si è troppo spesso sacrificata la tutela del paesaggio, uno dei nostri principali tesori. Il protocollo firmato oggi dimostra invece che gli impianti industriali fondamentali per l’economia della Toscana e la salvaguardia del suo territorio unico possono andare di pari passo.

Bene dunque l’assunzione di responsabilità di istituzioni e azienda, grazie alla quale è stato possibile mantenere centinaia di posti di lavoro e mettere in campo un progetto di ricollocazione e restauro dei beni archeologici che costituisce un valore aggiunto per la ricchezza culturale della Toscana.
TAG:  LAIKA  CAMPER  TOSCANA  SAN CASCIANO  FIRENZE  LAVORO  OCCUPAZIONE  SVILUPPO  TERRITORIO  AMBIENTE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork