.
contributo inviato da team_realacci il 17 ottobre 2011
Roma, 17 ottobre 2011

Ministero e soprintendenza negano, ma i fatti dicono contrario
 

 “Il Ministero per i Beni Culturali la Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio del Lazio negano che un condominio si lusso stia nascendo illecitamente all’interno della Villa Arrigoni-Muti di Grottaferrata, una delle 12 ville tuscolane, un bene storico vincolato. Peccato che nella realtà i fatti sembrano ben diversi. Chiediamo nuovamente al Ministro Galan di intervenire e verificare direttamente la situazione per accertare che non siano in atto illeciti e cosa accada dietro le impalcature del restauro conservativo finanziato dalla Soprintendenza”, è quanto chiede Ermete Realacci, responsabile green economy del PD, che ha presentato una nuova interrogazione al Ministero per i Beni Culturali sulla situazione della Villa Arrigoni-Muti.

“Quanto afferma il Ministro della risposta all’interrogazione parlamentare presentata dal sottoscritto qualche mese fa”, aggiunge Realacci, “ribadito anche nella lettera che la Soprintendenza del Lazio ha inviato al circolo Ecodem – Colli tuscolani di Frascati che ha sollevato la questione, sembra non corrispondere al vero. Sia perché continua ad apparire su un sito di una società specializzata nella vendita di immobili di grande pregio, la Sa. Mo. Italia S.r.l., un bando che pubblicizza l’acquisto di 16 appartamenti ricavati proprio dal corpo centrale dell’immobile storico più altri 3 in un annesso. Sia perché dalle rilevazione fotografiche disponibili già dal 2007, si evidenziano alcune trasformazioni edilizie, lucernari e coperture poco coerenti con il restauro conservativo di un bene storico vincolato. Trasformazioni forse più compatibili con un cambio di destinazione d’uso ad interesse speculativo che, a quanto pare, avrebbero stravolto irrimediabilmente una stupenda e unica villa storica trasformandola in un qualcosa di dubbia classificazione.”

Il testo integrale dell'interrogazione parlamentare nella sezione Attività Parlamentare di questo blog
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  ABUSI  CONDOMINIO  REALACCI  BENI CULTURALI  INTERROGAZIONE  SOVRINTENDENZA  MINITERO  GROTTAFERRATA  EDILIZI  VILLA '500 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork