.
contributo inviato da verduccifrancesco il 14 ottobre 2011

Fonte

Nel pieno della crisi e nel pieno dei tagli derivanti dalla crisi, la giunta molisana (centro destra) pensa di risolvere i gravi problemi della regione investendo in due aeroporti destinati, secondo il governatore Pdiellino Michele Iorio, a risollevarele sorti economiche della provincia richiamando sul territorio investimenti da fuori provincia e, perché no, internazionali.

Al progetto è stato dato il via libera dalla provincia. 

C’è chi pensa che sia solo propaganda elettorale,visto l’imminenza delle elezioni di domenica e il governatore Iorio è in gara per il terzo mandato, dato che l’Enac (Ente Nazionale per l’AviazioneCivile) sostiene che in Molise, tutt’al più, “la particolare natura del territorio non lascia prevedere livelli significativi da giustificare l’onerosa realizzazione e gestione di un nuovo aeroporto”, e autorizza solo un’aviosuperficie: velivoli da nove posti al massimo e nessun volo di linea.

Dunque, se l’Enac dice no ai due aeroporti, significa che, a livello commerciale e di linea, non ce né nessun bisogno. Allora, vista la crisi in corso, l’unica giustificazione valida al progetto è la propaganda elettorale.

I due aeroporti sono stati definiti “inutili e costosi” sia per la realizzazione sia per il funzionamento.Ma, come si sa, quando si tratta di mantenere la poltrona tutto diventa lecito; anche spendere soldi dei contribuenti in grandi opere pur sapendo che non recheranno nessun beneficio alla popolazione.

Sicuramente, sarebbe meglio usare quei soldi per mantenere i posti di lavoro in pericolo e dare più servizi validi alla popolazione: trasporto pubblico, sanità, scuola ecc.

TAG:  MOLISE  AEROPORTI  SPRECO SOLDI PUBBLICI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork