.
contributo inviato da team_realacci il 11 ottobre 2011
Roma, 11 ottobre 2011 “Nei giorni in cui torna a farsi largo l’inaccettabile idea di un nuovo condono edilizio, questa proposta di legge va nella direzione esattamente opposta. Può essere vista come una sorta di antidoto contro chi pensa che il nostro territorio possa continuare ad essere violato da colate di cemento brutto e selvaggio. Per fortuna sono in molti, anche nella maggioranza, a non pensarla così. Non è questa la strada per il futuro del nostro paese e per affrontare la crisi: Questa legge vuole aiutare l’Italia a continuare a produrre bellezza e qualità, assecondando una nostra missione storica e rafforzando uno dei più importanti fattori competitivi della nostra economia”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy oggi alla Camera dei Deputati nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto di legge per l’architettura di qualità di cui è primo firmatario. Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  PROGETTO  LEGGE  REALACCI  BIPARTISAN  ARCHITETTURA  QUALITÀ  CONDONO  EDILIZIO  CEMENTO  TERRITORIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork