.
contributo inviato da nino55 il 12 settembre 2011

 C'è un contorno attorno alla politica che gli italiani rifiutiamo di argomentare di discuterne, come se non appartenesse a noi ed al nostro vivere quotidiano.Con un briciolo di umiltà vi chiedo di considerare queste se pur insignificanti riflessioni.

Il contorno che và inquadrato sotto i  riflettori,secondo me deve essere il nostro tenore di vita.

Più i nostri giovani, idelizzano il perbenismo, la vita comoda,l'apparire a tutti i costi con un corpo sempre più in forma e l'uso sfrenato di un'estetica dell'abbigliamento ivi compreso monili e quant'altro, più si rendono conto che non sarà possibile convivere con un tenore di vita più basso.

Mi chiedo,ma sarà il sesto senso che che ci porta verso la ricerca di una indecifrata felicità?

Sembra che  loro ed anche noi,non abbiamo imparato niente dalla vita, che non solo ci indica la strada per guardare avanti ma anche quella su cui siamo passati.Quella su cui siamo passati ed in cui come società civile abbiamo optato per delle scelte sbagliate, ci deve aiutare a rifare il percorso morale all'indietro per buttare a mare le cose che ci hanno portato al nulla di fatto, ed incoraggiare coloro i quali non credono nelle qualità umane e che danno troppo peso al compiacersi di se stessi, e di una cultura che impone "il bello", simboli di falsa felicità, ignorando che tali comportamenti sociali allontanano le persone dal cuore dei problemi.

TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork