.
contributo inviato da Jean_Sorel il 8 settembre 2011

Assemblea di Varese 2010, un passo oltre  

Mi piacerebbe stimolare il seguente dibattito:

(Goal) immaginiamo che un nuovo Governo intenda realmente perseguire l'obiettivo della crescita e dello sviluppo, crescita del reddito medio disponibile, della qualita' e dei servizi resi dallo Stato al cittadino e cosi' via. 

(Strategy) Sono certo che i piu' condivideranno con me che tale obiettivo sia perseguibile attraverso l'impiego delle seguenti risorse:

- umane (giovani, laureati, tecnici, persone che abbiano maturato competenze ed esperienze significative, persone la cui maturita' ha insegnato come gestire la complessita', etc. )  

- infrastrutturali e tecnologiche , finanziarie

Ritengo pure condivisibile il fatto che un Programma in tal senso abbia bisogno di un grande sostegno Politico e normativo, per realizzarsi.

Vengo al punto; immaginiamo che la strada scelta per arrivare all'obiettivo sia quella di massimizzare l'impiego di lavoro, soprattutto giovanile e di razionalizzare tale impiego in funzione delle reali capacita', esperienze e aspirazioni dei singoli. Non v'e' dubbio che per realizzare questo ci sia bisogno di "scardinare" lo status quo e rimuovere le persone dalle posizioni attuali in modo da favorire questa riallocazione di risorse. La strada scelta sia quella della "precarizzazione" di massa, contratti a un anno per tutti in tutti i settori, MBO, premi retributivi per i migliori, etc.    

Le persone sarebbero (?) stimolate al camiamento a causa dell'enorme numero di opportunita' aperte e ciascuno potrebbe finalmente aspirare a ricoprire la posizione cui ragionevolmente aspira; (nani e ballerine, paracadutati e parassiti rimarrebbero a spasso, salvo riconvertirsi in aree a loro piu' congeniali, ad es. orticello e postriboli).

Il Governo, consapevole del disagio inizialmente creato alle fasce "deboli" predispone opportuni piani a favore di tali categorie (contratti speciali e orario ridotto per ultra 55enni, specifiche funzioni nell'education - coaching per le figure Senior e - non ultimo - un Salario di parcheggio dignitoso per tutti quelli che stanno a spasso). 

Mi rendo conto che il quadro e' solo abbozzato ma, domando, non pensate che questa rivoluzione abbia qualche chance di successo ?  Qualcuno conosce la situazione reale in termini di efficienza interna in aziende quali INA-Assitalia, Finmeccanica (e affini), Banche principali italiane, Stato Centrale, REgione Sicilia, Regione Lazio etc. ? 

Grazie e saluti,

JS   

 

 

  

 

TAG:  LAVORO  RISORSE  EFFICIENZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 settembre 2011
attivita' nel PDnetwork