.
contributo inviato da magnagrecia il 6 settembre 2011

 

Cari

bersani_p@camera.it

bindi_r@camera.it

chiti_v@posta.senato.it

 

Riporto 2 miei commenti, censurati, all’articolo apparso su “La rosa rossa”:

 

 "Scontro infinito tra Renzi e Bindi. E se li rottamassimo entrambi?”

http://www.rosarossaonline.org/art/2011/09/05/-_16658

Avevo deciso di non scrivere più da quando avete censurato un mio commento (in cui segnalavo un refuso, diciamo così), ma faccio un'eccezione (vediamo se lo pubblicate).

Maggior senso di responsabilità?

Gli scontri verbali come questo tra Renzi e Bindi sono il sale dei partiti democratici e possono scandalizzare soltanto delle anime belle. La vostra domanda spontanea, piuttosto, è proprio da irresponsabili, oltre che una caduta di stile. 

 

Salve, compagni censori senza vergogna.

Voi, forse, non ne siete manco consapevoli, ma il vostro comportamento è grave. Oltre ad essere "semi-analfabeti" (ma tra i giornalisti è quasi un'epidemia), siete dei ridicoli censori, peggio del contaballe "Il Giornale" (che qualche volta li pubblica, i commenti sfavorevoli), il che è tutto dire!

Stavolta, darò la notizia:

1) su PDnetwork;

2) su "Europa";

3) su "L'Unità"

4) all'indirizzo e-mail di Vannino Chiti;

5) all'indirizzo e-mail di Pierluigi Bersani;

6) all'indirizzo e-mail di Rosy Bindi;

7) a Matteo Renzi, se trovo l'indirizzo.

 

Cordialmente,

 

TAG:  BINDI  RENZI  LAROSAROSSA  CENSURA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
15 ottobre 2009
attivita' nel PDnetwork