.
contributo inviato da Candido Voltaire il 13 luglio 2011
La farsa che si sta consumando nel Paese rappresenta l'ultimo atto di una inesorabile discesa grottesca dell'intera Nazione negli Inferi del più inarrestabile declino che l'Italia abbia mai conosciuto dal Dopoguerra ad oggi.
La storia moderna di questo Paese non aveva mai visto rappresentare una più triste manifestazione di sconfitta ed inadeguatezza come quella messa in scena in questi ultimi giorni sugli scenari economici e finanziari internazionali: una caduta di credibilità allarmante, ovvia conseguenza dell'abbandono di questo Governo di ogni politica attiva per il Paese, da mesi invece affannato nella ricerca continua di ogni espediente legale e non volto al salvataggio del Capo, dei suoi debiti con la Legge e la Giustizia, della sua cricca di sodali e stipendiati.
L'Italia sta dicendo BASTA! Venga pure un governo di Emergenza Nazionale che tiri fuori il Paese da questo disastro ma che mandi a casa senza appello - con una citazione per danni - una classe politica e dirigente che ci ha portato a questo innegabile sfacelo!

 

 


Non possiamo che essere d'accordo con Anna Finocchiaro, capogruppo al Senato del PD, nel rimarcare il terribile danno arrecato all'Italia da questo fallimentare Governo.
 
TAG:  ELEZIONI  BERLUSCONI  ITALIA  DISASTRO  FINANZA  ECONOMIA  DIMISSIONI  FINOCCHIARO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di rebyjaco inviato il 14 luglio 2011
A quando le dimissioni di TUTTI I COMPONENTI della, direzione PD. ? TUTTI INCLUSI. L'unica possibilità, rimane un TRIUNVIRATO composto da Bersani, Marino, e Franceschini. Sono quelli che sono stati votati alle Primarie. Via i soggetti con più di due Legislature, senza esclusione. Nessuno di questi, deve detenere posti di comando alla Segreteria. Solo i tre ELETTI, che si dovranno circondare con persone, non so nemmeno io che tipo di persone, considerando che TUTTI, più a meno, avranno i loro scheletri. Comunque, Chiamparino, Errani,Rossi, Civati, Renzi (a malincuore), Zingaretti, e altri pochi, per non fare confusione. DALEMA, se mancava qualcosa, ora è completo, anche nella Satira, viene rappresentato come il ""Miglior Nemico"" di Berlusconi, l'altra sera, prima del TG delle 20, su La 7, veniva indicato, dopo una selezione ""feroce"", come il miglior candidato a rimpiazzare Berlusconi nel PDL. Tanto è il SUO discredito unito a quello ""Degli Altri"".
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
12 maggio 2011
attivita' nel PDnetwork