.
contributo inviato da Ermanno Bartoli il 2 luglio 2011

DOBBIAMO AVER CURA GLI UNI DEGLI ALTRI

Un video omaggio ai popoli degli indiani d'America che, al contrario di noi, avevano e hanno cura gli uni degli altri.

E' l'equivalente dell'"I Care" (Mi importa) di don Milani di cui tutti in Italia se ne strabattono i coglioni... (cioè se stessi).

Questo omaggio è reso possibile dalla fotografia di Edward Sheriff Curtis (loro grande appassionato) e alla musica di David Arkenstone nella sua più struggente sinfonia: "Stormlight".

Il tutto nell'assenza totale di commenti letterari al filmato per non distogliere da immagini e musica. Buona visione e buon ascolto.

Perché anche noi...

Dobbiamo aver cura gli uni degli altri.

E basta delegare ai politici.

Cliccate il link

 http://www.youtube.com/profile?gl=IT&hl=it&user=Ermannobartoli#p/a/u/0/AfSyyuow9Jw

TAG:  INDIANI  CULTURA  CURA  MUSICA  TESTIMONIANZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di carlocattorini inviato il 25 luglio 2011
http://www.repubblica.it/politica/2011/07/24/news/papa_24_luglio-19544983/?ref=HREC1-6
Monito del Papa al mondo politico "Chi governa abbia coscienza retta" - Repubblica.it
Nel discorso pronunciato prima dell'Angelus Benedetto XVI invita chi ha il potere a "riconoscere il bene, separandolo dal male" e ad attuarlo pazientemente. Sulla strage in Norvegia: "Accorato appello ad abbandonare per sempre la via dell'odio"

alleanza per l'Italia (1)
gruppo misto (6)
i responsabili (4)
Italia dei valori (1)
lega nord (6)
pd (11)
udc (5)

cosa manca alla lista?
pdl (50)
qui si legge meglio http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2011/07/22/news/tutti_i_numeri_degli_inquisiti-19432627/?inchiesta=%2Fit%2Frepubblica%2Frep-it%2F2011%2F07%2F22%2Fnews%2Fil_parlamento_degli_inquisiti-19432630%2F
commento di carlocattorini inviato il 22 luglio 2011
qualcuno continua a scegliere di usare veicoli senza protezioni nonostante continui pericoli come
http://www.tmnews.it/web/sezioni/top10/20110718_170234.shtml

http://www.giornal.it/pagine/articolo/articolo.asp?id=33991

http://www.siciliaonline.it/ultimora/cronaca/37604-incidenti-stradali-giovane-motociclista-muore-nellagrigentino

i motociclisti non prestano abbastanza attenzione a dove vanno,
http://gazzettadireggio.gelocal.it/cronaca/2011/07/06/news/schianto-contro-il-palo-motociclista-in-coma-1.717414

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/07/22/news/in_moto_finisce_contro_autobus_centauro_muore_sul_colpo-19449481/

è come se in internet uno andasse qua e là SENZA antivirus, prendesse un brutto virus, e denunciasse il provider per i danni subiti
commento di carlocattorini inviato il 22 luglio 2011
molti motociclisti di tutta Italia non hanno alcuna cura degli altri
ma statisticamente c'è di peggio (gente che in meridione si danno invalidi e si danno alla macchia)
commento di carlocattorini inviato il 21 luglio 2011
Lo Stato ha bisogno di soldi, ma la salute è una ricchezza da tassare?
Non sarebbe meglio rivalersi sulle fonti di pericolo per la salute?
fumo attivo: danneggia chi sta fumando
fumo passivo: danneggia chi sta vicino a chi sta fumando
fumo di terzi: danneggia chi sta dove qualcuno ha fumato
Le motociclette producono invalidi e malati cronici, così i sani che pagheranno i ticket saranno via via sempre meno...
http://news.google.it/news/section?pz=1&cf=all&q=incidente+motociclista
http://www.ilgiornale.it/interni/torna_ticket_sanitario_ma_anziani_bambini_e_malati_cronici_non_pagano/cronaca-sanit-ticket-pronto_soccorso-esenzioni/20-07-2011/articolo-id=535942-page=0-comments=1

Ci sono gli esenti per età e reddito, dunque i bambini e gli anziani con redditi familiari sotto i 36.150 euro annui; i disoccupati, pensionati sociali e pensionati al minimo e i loro familiari a carico, con basso reddito, ovvero 8.260 euro, aumentato in base al numero dei familiari; i malati cronici e i cittadini affetti da malattie rare in possesso dell'attestato della Asl; gli invalidi civili, di guerra, per lavoro e per servizio.
http://www.ilpaesenuovo.it/le-news/tempo-reale/21626-1750-un-cittadino-su-due-esente-da-ticket-61-ricette.html
http://www.asca.it/regioni-MANOVRA__STASI__IN_CALABRIA_70_PERCENTO__CITTADINI_ESENTE_DA_TICKET_SANITARIO-622525--.html
commento di carlocattorini inviato il 21 luglio 2011
Lo Stato ha bisogno di soldi, ma la salute è una ricchezza da tassare?
Non sarebbe meglio rivalersi sulle fonti di pericolo per la salute?
fumo attivo: danneggia chi sta fumando
fumo passivo: danneggia chi sta vicino a chi sta fumando
fumo di terzi: danneggia chi sta dove qualcuno ha fumato
Le motociclette producono invalidi e malati cronici, così i sani che pagheranno i TICKET saranno via via sempre meno...
Infatti...
http://news.google.it/news/search?aq=f&pz=1&cf=all&ned=it&hl=it&q=incidente+motociclista&btnmeta_news_search=Cerca+nelle+notizie
commento di carlocattorini inviato il 20 luglio 2011
la moto è una scelta da masochisti, chi la sceglie crede di essere indipendente e invece è condizionato
http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/componentistica/2011/07/19/visualizza_new.html_784082260.html
(le motociclette NON hanno neanche l'ABS)
(bisogna essere deficienti, per salire su veicoli per andare a duecento all'ora senza ABS)
commento di carlocattorini inviato il 20 luglio 2011
la moto è una scelta da masochisti, chi la sceglie crede di essere indipendente e invece è condizionato
http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/componentistica/2011/07/19/visualizza_new.html_784082260.html
(le motociclette NON hanno neanche l'ABS)
commento di carlocattorini inviato il 20 luglio 2011
la moto è una scelta da masochisti, chi la sceglie crede di essere indipendente e invece è condizionato
http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/componentistica/2011/07/19/visualizza_new.html_784082260.html
commento di carlocattorini inviato il 19 luglio 2011
VITE SPERICOLATE:
chi guida una motocicletta SI ESPONE a un sacco di pericoli mortali (anche se ha ragione), è come se firmasse una LIBERATORIA
http://www.ilgiorno.it/martesana/cronaca/2011/07/15/544124-tragedia.shtml
e chi vende motociclette non ESPONE alcuna statistica
commento di carlocattorini inviato il 19 luglio 2011
I motociclisti sulle motociclette sono veloci, difficili da prevedere.
Evidentemente le vibrazioni e la velocità eccitano i motociclisti, che così si sentono più vivi, più stimolati, e quindi più appagati.
http://www.omnimoto.it/magazine/7468/un-ottima-idea-per-distruggere-una-moto
Il mancato rispetto della precedenza non basta a provocare incidenti.
Molti incidenti sono provocati dalla velocità.
http://www.omnimoto.it/magazine/7466/precedenza-decisiva-ma-non-troppo
commento di carlocattorini inviato il 15 luglio 2011
Perché succede tutto questo macello?
Analizzando tutto, l'unica spiegazione convincente è che il motociclista è tale perché gli piace sentire il proprio vantaggio rispetto agli altri, il proprio maggior potere di movimento, l'effetto sonoro e meccanico sincronizzato al movimento delle sue mani.
E' per questo, (è perché è sincronizzato con il movimento delle sue mani) che il rombo terrificante del motore invece di spaventarlo a morte lo rassicura.
Il risultato è una strage, e per vederla basta cercare "incidente motociclista" in Google...
commento di carlocattorini inviato il 12 luglio 2011
Nel prospetto 21 in
http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20101117_00/testointegrale20101117.pdf
leggo che i morti su ciclomotori e motocicli in incidenti (nel 2009) sono quasi due terzi dei morti in autovetture, e i feriti sono quasi la metà...
Coinvolte in sinistri, insieme a 269035 autovetture ci sono stati 81680 fra ciclomotori e motoveicoli...


Parco autoveicoli
Dati ACI:
http://www.comuni-italiani.it/statistiche/veicoli.html
i motocicli (nel 2009) erano tra il 12,73% e il 12,74% del totale degli autoveicoli.


Questi numeri attestano che chi sceglie di usare una motocicletta accetta un rischio noto e molto grosso nonostante tutto e perciò è inaffidabile.
commento di carlocattorini inviato il 8 luglio 2011
i motociclisti non sanno badare neanche alla vita propria ­­­http://www.ilcittadinomb.it/stories/Cronaca/217678_sovico_incidente_mortale_sulla_sp_28enne_schiacciato_da_un_camion/

a un automobilista a 50 km/h bastano 15 metri per bloccare l'automobile,
ma a maggior velocità la moto in 20 metri si schianta
http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2011/07/08/news/schianto-moto-camion-muore-il-centauro-4578708
commento di carlocattorini inviato il 7 luglio 2011
Faccio notare che in realtà succede che chiunque si metta a guidare una motocicletta sia come "aggredito" dall'aria che attraversa e dal percorso che fa, spesso con variabilità improvvisa e discontinua, la quale gli crea quel senso di piacere che viene dal riuscire a fenderla (l'aria) e percorrerla (la strada) 1senza alcun effetto collaterale dimostrando a tutto il resto del mondo quanto si è bravi e capaci.
Rispetto a chi guida una autovettura, il motociclista fa molta più fatica a tenere sotto controllo la strada che sta percorrendo, nonostante la libertà di giocare con le forze centrifuga e centripeta.
Il risultato si vede: il motociclista spesso non vede da lontano il posto che sta per attraversare, e quando vi arriva ha un comportamento inappropriato, dimentica di moderare la velocità in funzione della distanza di sicurezza (la quale NON SI ACCORCIA quando la visuale si accorcia), dimostrando ogni volta la sua "miopia".
Non spreco tempo a cercare esempi perché gli esempi (confermatori) si sprecano, si trovano dappertutto.
commento di carlocattorini inviato il 7 luglio 2011
Le persone quando montano le motociclette diventano improvvisamente MIOPI.
Infatti (ad esempio)
http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2011/07/07--Scontro-fra-moto-2-feriti-gravi
http://www.cdt.ch/ticino-e-regioni/cronaca/47031/motociclista-ferito-grave-al-volto.html
http://gazzettadireggio.gelocal.it/cronaca/2011/07/06/news/schianto-contro-il-palo-motociclista-in-coma-1.717414
commento di Vincenzo10 inviato il 6 luglio 2011
Ho fatto per molti anni il pendolare e ho visto troppi motociclisti morti e, anche, persone in automobile uccise a causa di un motociclista.
Nella mia zona ci sono dei raduni domenicali e fanno le gare di velocità. Un giro intorno al lago come saette.
E' vero sarebbe meglio vietare le moto e i motorini. I caschi servono a poco e, oltretutto, creano un falso senso di sicurezza.
commento di carlocattorini inviato il 6 luglio 2011
la legge vieta di guidare automobili senza la cintura di sicurezza per ovvi motivi di sicurezza (di protezione), la legge vieta di guidare motociclette senza il casco per ovvi motivi di sicurezza (di protezione), la legge vieta l'amianto per ovvi motivi... e si dimenticano di un fattore di rischio come la motocicletta in sè che da sola fà in Italia così tante vittime all'anno?
commento di carlocattorini inviato il 6 luglio 2011
"Inail, in 2010 morti sul lavoro sotto soglia 1.000"
http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE76405K20110705

"meno morti sulle strade ma non con le moto"
http://www.motonline.com/info_point/articolo.cfm?codice=283418

http://www.repubblica.it/salute/prevenzione/2011/06/21/news/traumi_sos_motocicletta_sulle_strade_troppe_vittime-18002096
..."sulle moto si muore cinque volte di più rispetto agli altri veicoli: nel 2009 si sono registrati 1124 decessi"...
commento di carlocattorini inviato il 6 luglio 2011
Signor Bartoli, chi aveva comprato a suo fratello il motorino non poteva non sapere la statistica delle notizie di tutti i giorni, eccone un esempio che si aggiorna IN TEMPO REALE:

http://www.google.it/#sclient=psy&hl=it&source=hp&q=motociclisti+incidenti+%22luglio+2011%22&aq=f&aqi=&aql=&oq=&pbx=1&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.&fp=eed32700ac6f589b&biw=1024&bih=586
commento di Ermanno Bartoli inviato il 5 luglio 2011
Gentile signor Cattorini,
purtroppo so bene le cose di cui lei parla.
Nel 1985 ho perso un fratello in motorino, ammazzato da un pirata della strada. Aveva 17 anni.

Buona giornata

Ermanno Bartoli
commento di carlocattorini inviato il 4 luglio 2011
(da Bologna ad Aosta, da Genova alla punta sud dello Stivale, in tutti i posti del Paese, tutte le settimane di tutti gli anni... quando non succede è un invisibile miracolo)
COSA MANCA PER FARE BANDIRE LE MOTOCICLETTE DALL'ITALIA?
A quale scopo così tanti utenti della strada vogliono permettersi di essere così spericolati?
commento di carlocattorini inviato il 4 luglio 2011
Buon giorno e buona settimana.
La paura va vinta usando l'intelligenza.
La settimana è appena cominciata, e ho già numerosi riscontri di un pericolo che tutti ignorano nonostante tutto.
Anche quando vanno lentamente, le motociclette sono sempre pericoli mortali, l'amico motociclista parla di "fatalità" (bisogna essere deficienti per accettare la morte come fatalità) http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/459682/
Tutti gli anni, tutti i mesi, tutte le settimane succedono disastri simili e i deficienti al Governo non hanno mai avuto un briciolo di intelligenza per vietare le motociclette in Italia http://www.ilgiorno.it/bergamo/cronaca/2011/07/03/537025-moto_contro_auto.shtml
Se uno avesse il cervello, non andrebbe in moto (a debordare dalla corsia del suo senso di marcia) http://www.aostaoggi.it/2011/luglio/04luglio/news23057.htm
Se uno avesse il cervello, non andrebbe in moto (di notte a sbattere contro un semaforo: "ha perso il controllo del suo scooter") http://www.genova24.it/2011/07/genova-incidente-in-via-gramsci-grave-motociclista-23enne-15893
Ecco il classico comportamento menefreghista dei motociclisti, che si prendono tutte le libertà anche quando sono vietate (ad esempio il sorpasso in curva) http://www.ntacalabria.it/49126/villa-san-giovanni-rc-15enne-morto-in-incidente-stradale/
Ecco l'ennesimo rappresentante della categoria dei pirati http://www.libero-news.it/articolo.jsp?id=774843
Incidenti in moto: in 15 giorni, in 15 chilometri, 3 morti http://www.ilrestodelcarlino.it/reggio_emilia/cronaca/2011/07/03/536866-incidenti_moto.shtml
In moto a oltre 200 km/h, tampona un'auto di notte e così muore... http://lacittadisalerno.gelocal.it/dettaglio/schianto-fatale-con-la-moto-muore-un-31enne-cavese/4555884
28 morti in una sola città in un solo anno http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2011/1-luglio-2011/aumentano-morti-strade-28-2010-11-moto-3-bici--190998273593.shtml
(da Bologna ad Aosta,
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork