.
contributo inviato da CARMEN2009 il 28 giugno 2011
Sfogliando on line il sole 24 ore mi sono imbattuta in un trafiletto, scritto  in inglese, di risposta ad un articolo pubblicato sull'economist del 9 Giugno. La curiosità è stata forte, non lo nego, anche  perchè sotto il titolo, <<L'uomo che ha preso in giro un intero Paese>>, c'è la foto di un Berlusconi in forma e con uno dei suoi sorrisi smaglianti.
L'articolo, dopo un breve prologo sugli scandali sessuali e le inchieste giudiziare in cui è coinvolto il nostro cavaliere,  pone l'accento sulle colpe che questo governo ha nella situazione socio-economica che attraversa l'Italia.
E' indubbio il lavoro fatto dal ministro Tremonti per lucidare e rendere presentabili i conti italiani e scongiurare così l'entrata del Paese nel girone degli inferi dei PIGS.Dati alla mano: l'indice di disoccupazione in Italia è del 8% contro un 20% in Spagna, il debito primario, riferito al 2011,
si attesta al 4% del PIL, mentre la Francia raggiunge il tetto del 6%.
Ma dietro le quinte dei numeri quello che si intravede è un Paese ammalato. Una malattia cronica che non riesce a creare crescita, non una riforma strutturale che dia ossigeno all'economia, giovani, portatori di novità, costretti ad andare va e lasciare il Paese nelle mani di vecchi burocrati "intoccabili".
Si può sostenere che la colpa sia solo e solamente di Berlusconi ?
Sicuramente no, o meglio, ci sono delle eredità pesanti che lascia il berlusconismo in Italia, ma sicuramente sulle vicende economiche non si può addossare tutta la colpa ai governi di centro-destra. Questo è quanto sostriene il trafiletto de " il Sole 24 ore".
Berlusconi ha oscurato la parole "competenza" dal vocabolario, scuole pubbliche, insegnamento, cultura sono state sacrificate in nome di annunci e marketing. La buona vecchia retorica ha lasciato il posto a slogan pre-elettorali: "abolizione dell'ICI sulla prima casa", "nuovo progetto casa", e da ultimo "alcuni ministeri traslocheranno al Nord".
Con il suo modo di fare, Berlusconi, ha distrutto l'immagine italiana all'estero.
Che ripercussioni si avranno in Italia ?
Non dimentichiamo, come scrive l'economist, che una situazione economica stagnante, senza la prospettiva di riforme, con un crescita pari allo 0% ed un debito pubblico pari al 120% del PIL, pone seri problemi sul posizionamento del Paese all'interno dell'euro.
La futura Grecia potremmo essere noi ?

TAG:  ECONOMIST  BERLUSCONI  IL SOLE 24 ORE  DISOCCUPAZIONE  PIL  ICI  ECONOMIA ITALIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
9 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork