.
contributo inviato da cristina1950 il 8 giugno 2011

Voterò 4 si.  E' una scelta motivata e non ideologivca.

Si al due quesiti sull'acqua, perchè l'acqua (come l'aria) deve rimanere un bene di tutti e nessuno deve poter lucrare su di essa. Non mi fido di privati che gestascano un simile bene: voglio un controllo diretto dei rappresentanti dello Stato, da poter eventualmente cacciare (quando ce lo consentiranno) se avranno lavorato male. Il privato in Italia è spesso sinonimo di mafie e malaffare. L'acqua deve restarne fuori.

Voterò si al quesito sul nucleare, perchè quello che il governo vorrebbe fare è acquisire dai Francesi una tecnologia già ora obsoleta, figuriamoci tra vent'anni quando le centrali dovrebbero essere operative. E, per gli stessi motivi sopra esposti, in un paese in mano alle mafie, il pericolo di ritrovarci scorie tossiche ovunque è oggettivamente molto probabile. Non voglio che i miei nipoti giochino con sabbia radiattiva o bevano acqua contaminata. Sono però favorevole a continuare la ricerca sul nucleare, come in ogni altro ambito scientifico, per il miglioramento della qualità della vità di ogni essere umano.

Voterò sì all'eliminazione del legittimo impedimento per impedire che un solo cittadino sia considerato al di sopra di tutti gli altri.

4 SI dunque, motivati e consapevoli.

TAG:  PERCHÈ SI AI 4 QUESITI REFERENDARI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di cristinasemino inviato il 10 giugno 2011
Rubbia sa di cosa parla. Il nostro governo no. Ha comprato una tecnologia obsoleta e ce la spaccia per la modernità che avanza. La ricerca deve saperci dare risposte concrete sulle scorie e sulla contaminazione delle aree vicine alle centrali. Comunque, il nucleare in Italia non si fa mai, perchè nessuna regione lo vuole. Problema risolto. Ma bisogna votare assolutamente!
commento di galfra inviato il 10 giugno 2011
Rubbia: “Il nucleare costa troppo
puntiamo su un mix di gas e geotermia”
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork