.
contributo inviato da verduccifrancesco il 20 maggio 2011
           

Sembra che il premier Italiano si sia deciso, dopo aver affermato che, forse, era meglio se non ci metteva la faccia, a scendere in campo per i ballottaggi a sostegno dei suoi candidati. FONTE

 

A quanto sembra, Berlusconi ha deciso di rilasciare interviste televisive ai TG di rai 1, rai 2 e i canali mediaset.

Le interviste, trasmesse nelle edizioni della sera, dovrebbero servire a recuperare consensi ai candidati del popolo della il-libertà dopo il flop elettorale.

 

Secondo articolo 21, questo sarebbe un atto di invasione mediatica che l'autorità di garanzia dovrebbe monitorare perché il rischio è quello di condizionare il voto.

 

Beh, mi sembra una reazione abbastanza in linea col carattere del personaggio: usare ogni mezzo possibile per vincere. Quello che forse non considera è proprio il destinatario delle sue interviste: L'ELETTORE. Caro primo ministro, se al primo turno non l'hanno votata, significa che la scelta non è stata determinata dalla sua poca presenza sulle tv (di stato e private) che anzi è stata consistente, ma, più semplicemente, dalla consapevolezza che il suo programma, caso mai ne ha uno, non risponde alle esigenze dei cittadini, e alle promesse non mantenute.

TAG:  BERLUSCONI  ELEZIONI  BALLOTTAGGIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork