.
contributo inviato da Achille_Passoni il 12 maggio 2011


Nell' ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa si è consumata l'ennesima tragedia: un giovane quasi trentenne è morto per soffocamento. Si tratta purtroppo dell’ennesimo caso di una serie che, nel 2011, ha già fatto registrare 4 decessi in poco più di 4 mesi, tre dei quali per suicidio. Morti che confermano come sia sempre più intollerabile una situazione anacronistica come quella degli Opg, luoghi di sofferenza e privazione. Ho chiesto al Ministro Fazio tramite un’interrogazione di intervenire immediatamente, sbloccando tutte le risorse per agevolare l’assistenza sul territorio dei pazienti che possono essere dimessi.

Gli ospedali psichiatrici giudiziari vanno chiusi e subito, perché è sempre più evidente che le condizioni disumane di chi vi è recluso sono indegne di un paese civile, e a denunciarlo non sono solo le associazioni che hanno promosso la campagna Stop Opg (www.stopopg.it) ma anche la Commissione parlamentare di inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario nazionale, che visitando le varie strutture sul territorio nazionale ha trovato delle vere e proprie cayenne in cui i malati sono reclusi, in ostaggio della malattia e abbandonati dallo Stato.

Sebbene dal 2008, con un Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri, la sanità penitenziaria sia di competenza del Ministero della Salute, sono passati tre anni e non si è ancora messa la parola fine allo scandalo degli Opg, che tengono segregati e senza speranza più di 1500 individui.” Il ministro Fazio deve intervenire al più presto e nominare dei commissari ad acta, per definire una volta per tutte tempi certi per la chiusura degli Opg. Ne va della civiltà del nostro Paese.
TAG:  FAZIO  SANITÀ  COMMISSIONE D'INCHIESTA  INTERROGAZIONE  OPG  OSPEDALI PSICHIATRICI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork