.
contributo inviato da Achille_Passoni il 2 maggio 2011


Tre situazioni poco chiare che preoccupano molti lavoratori fiorentini: sono quelle di Ataf, Maggio musicale e Teatro della Pergola, aziende che stanno attraversando momenti difficili a causa dei tagli del Governo alle casse degli enti locali.

Andiamo con ordine: i lavoratori dell'azienda di trasporto pubblico fiorentino hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per il giorno 21 maggio, contro la riduzione di personale che la possibile privatizzazione, ventilata dall'amministrazione, potrebbe provocare. 

Quelli del Maggio musicale invece hanno deciso di ritardare di un'ora la prima dell'Aida, per protestare contro le incertezze sui bilanci della Fondazione, sugli stipendi e sull'occupazione. 

Quelli del Teatro della Pergola infine sono in agitazione per il mancato rinnovo dei contratti ad alcuni lavoratori precari. 

Tutti dipendenti di tre aziende fiorentine che temono per gli effetti sull'occupazione e per il proprio futuro: mentre il Governo taglia fondi vitali per il Paese la crisi continua e va a colpire soprattutto gli enti locali. Vi terrò informati sugli sviluppi di queste tre vicende, sulle quali - va detto - qualche certezza in più potrebbe provenire da una maggiore e migliore comunicazione da parte dell'amministrazione nei confronti dei lavoratori e delle parti sociali che li rappresentano.
TAG:  ATAF  MAGGIO FIORENTINO  TEATRO PERGOLA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork