.
contributo inviato da PdVigatto il 22 aprile 2011

di Giuseppe Oddo - ilsole24ore.
17 aprile 2011
    
PARMA. Dal nostro inviato
La città che nel dicembre 2003 assistette disorientata al crack Parmalat, da qualche settimana è ritornata a fibrillare. Stavolta, però, i problemi non arrivano da Collecchio, il paese in cui ha sede il gruppo fondato (e affondato) da Calisto Tanzi. I timori arrivano da Parma, dal vetusto edificio di Piazza Garibaldi che ospita il municipio. La principale preoccupazione della giunta di centro-destra, guidata dal sindaco Pietro Vignali, sono i conti del Comune. O meglio l'indebitamento delle sue partecipate, di cui risponde in solido l'amministrazione comunale. La società di revisione Kpmg lo ha valutato in 320 milioni al 31 dicembre 2009, 262 dei quali verso le banche, ma la stima per il 2011 è di 500 milioni, un dato davvero preoccupante.

Clicca sul link qui sotto per continuare a leggere tutto l'articolo:
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-04-17/comune-parma-rischio-debiti-081248.shtml?uuid=AaEe4gPD

TAG:  DEBITI COMUNE PARMA  IL SOLE 24 ORE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
23 marzo 2011
attivita' nel PDnetwork