.
contributo inviato da Achille_Passoni il 28 marzo 2011


La notizia ha dell’incredibile, e non ha caso da venerdì rimbalza senza sosta sul web, dai portali dei grandi quotidiani sino ai blog dei lavoratori direttamente coinvolti. Il tribunale di Roma ha condannato 12 lavoratori di Eutelia a tre mesi di reclusione, convertiti in una pena pecuniaria di 7.600 euro a testa, per il presidio dell’azienda organizzato al culmine della loro lotta per salvaguardare il proprio posto di lavoro e dopo mesi e mesi trascorsi senza ricevere alcuno stipendio.

Una sentenza che sa di beffa, se è vero che il procedimento è stato aperto su querela dell’Ad di Eutelia, Samuele Landi, che provò a sgomberare con la forza la sede dove si trovavano i lavoratori utilizzando uomini di una società di sicurezza privata che si spacciarono per rappresentanti delle forze dell’ordine. Lo stesso Landi responsabile del sdissesto della società, che partecipò direttamente all’operazione di sgombero forzato e attualmente latitante a Dubai. 

E’ una decisione che mi lascia senza parole, perché non tiene assolutamente conto di tutte le difficoltà e le sofferenze che hanno dovuto subire i lavoratori per colpa della proprietà: peraltro, anche nei momenti più “caldi” della lotta, i lavoratori si sono sempre comportati con grande senso di responsabilità, salvaguardando le attività e i beni aziendali e garantendo la continuità di tutte le attività lavorative e di servizio ai clienti sia di Agile che di Eutelia, pur nella difficile condizione in cui si trovavano. 

Insomma, anche se si tratta di decreti di condanna e dunque non ancora di una sentenza di primo grado, mi sembra veramente incredibile che i lavoratori di un’azienda spolpata e distrutta da una proprietà che ha agito in modo truffaldino e criminale vengano addirittura condannati per aver difeso i propri diritti, e per giunta costretti a pagare con non si sa quali soldi una multa così elevata. Mai come in questo caso mi sembra appropriato il detto “oltre al danno anche la beffa”.
TAG:  LAVORO  LAVORATORI  TOSCANA  LANDI  EUTELIA  AGILE  DISOCUPAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork