.
contributo inviato da team_realacci il 16 marzo 2011
Roma, 16 marzo 2011
 
“Nonostante quello che sta accadendo in Giappone e le giusta battute d’arresto sul nucleare che stanno arrivando da molti paesi europei, il Governo italiano prosegue con un fare cieco, sordo e arrogante il suo folle programma nucleare”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd intervenendo in aula nel corso del question time.
“Il ritorno al nucleare voluto dal Governo Berlusconi è una scelta sbagliata e antieconomica”, prosegue Realacci, “ed è una vera indecenza non aver fermato almeno la discussione in Parlamento del provvedimento sui criteri di localizzazione degli impianti nucleari in Italia, che prevede con un atto di forza e contro il volere contro il parere della Conferenza delle Regioni, dell’Anci e dei territori di costruire centrali anche senza il loro consenso”.
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  NUCLEARE  FUKUSHIMA  PERICOLO  SISMA  GIAPPONE  PROVVEDIMENTO  CRITERI  LOCALIZZAZIONE  CENTRALI  NUCELARI  FERMARE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork