.
contributo inviato da team_realacci il 14 marzo 2011
Roma, 14 marzo 2011
 
“E’ molto positivo che il Pd sia riuscito, nonostante la contrarietà di Pdl e Lega, a far calendarizzare alla Camera per mercoledì prossimo la mozione sulle rinnovabili. E’ un impegno mantenuto nei confronti delle tante realtà del settore che giovedì scorso erano intervenute alla partecipata iniziativa contro il Decreto legislativo sulle rinnovabili approvato dal Governo. Con la mozione, che ha come primo firmatario il Capogruppo Dario Franceschini,  vogliamo impegnare il Governo a rimediare rapidamente al grave danno prodotto all’intero settore e per ridare certezza per il futuro a una politica industriale fondamentale per l’Italia”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, commentando la decisione della capigruppo di votare mercoledì prossimo la mozione contro il Decreto sulle rinnovabili.
“Nei punti salienti la mozione”, prosegue Realacci, “impegna il Governo a correggere il decreto tenendo conto delle condizioni espresse dal Parlamento nei pareri delle commissioni competenti e dalla Conferenza delle regioni, a fare salvi gli investimenti che siano stati avviati sulla base del precedente quadro normativo di incentivazione, ristabilendo un orizzonte di certezza sull’ammontare degli incentivi di cui beneficiano le imprese e che assicurano il rimborso dei finanziamenti bancari, ad eliminare i tetti e a prevedere un obiettivo in termini di potenza installata al 2020 che, in linea con le migliori performance in Europa, non limiti le potenzialità di sviluppo del settore, mantenendo e ampliando il ruolo delle energie rinnovabili quale componente attiva della crescita del nostro Paese”.
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  DECRETO  LEGISLATIVO  DL  MOZIONE  RINNOVABILI  CAMERA  FRANCESCHINI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork