.
contributo inviato da cristina1950 il 14 marzo 2011

La Gelmini ieri sera ha dato il meglio di sè, del suo qualunquismo e della sua completa ignoranza del problema.

Vorrei che ascoltaste cosa ha detto da Fazio, se non avete avuto modo di sentirla.

http://tv.repubblica.it/copertina/gelmini-chi-va-in-piazza-manda-i-figli-alla-scuola-privata/64016?video=&ref=HREC1-4

E' vero che sulla scuola pubblica, dai politicanti che si sono succeduti in quel ministero, sono stati fatti colossali errori, ma non per colpa degli insegnanti, semmai sulla loro pelle.

Nessuno è contro il merito, ma avrei voluto conoscere dalla ministra, in che modo questo sarà messo in pratica: non certo operando tagli indiscriminati e vergognosi, che nessun paese al mondo sta compiendo in uno dei pochi settori davvero strategici per il futuro.

La scuola è stata sempre mal governata e usata, non difesa, non incoraggiata, non tutelata.

Gli insegnanti ne hanno preso il peso totale sulle loro spalle e hanno dato il massimo per renderla degna di formare dei cittadini e non dei sudditi.

Ma forse il problema, oggi, è proprio quello.

TAG:  SCUOLA PUBBLICA  GELMINI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di aregolo inviato il 21 marzo 2011
Se la sig.ra Gelmini è stata nominata Ministro della Pubblica Istruzione, penso che a un minimo di rispetto istituzionale abbia diritto anche lei,a prescindere se la riteniamo più o meno adeguata al ruolo che riveste.
Non stiamo dando un bell'esempio ai tanti giovani studenti che magari ci stanno leggendo in questo sito internet.
commento di delega inviato il 21 marzo 2011
Cristina...... Cristina, hai scatenato inconsapevolmente ed incolpevolmente un mostro!..... e per quanto mi riguarda hai messo la pietra tombale su questo inutile sfogatoio.
commento di seamusbl inviato il 20 marzo 2011
"Però io sono un poeta, scrittore e pensatore, e prima di chiudere le porte in faccia ad un mio simile ce ne passa.. ma capisci che altri più fragili possono offendersi?"

comrade sconclusionato antitracotanza bidellare frapem hai dimenticato la quailifica di farneticante e ho capito che per non essere troppo un tuo simile mi hai sbattuto la porta in faccia.
Speravo di essere invitato a qualche bisboccia, non mi sarei tirato indietro.
Non sono cosi' fragile da essere offeso ma triste un poco.
Con poetica simpatia.
commento di frapem inviato il 19 marzo 2011
Però, sei un po' parecchio scemo, caro Magna Grecia, e anche sadico, perchè ho scritto, ben tre volte, l'oglio, e tu mi vai a dare dell'ignorante per l'unica volta che lo scrivo attaccato.. poi avrò scritto decine di volte la parola progetto, e tu mi vai a prendere la volta che l'ho scritta con la doppia g..
Quindi è evidente che tu ti diverti a cogliere la gente in fallo, per un gusto cinico e malvagio.. Naturalemente ora ho capito che lo fai apposta, ripeto con gusto, e forse, a tua volta per gioco, e non me la prendo. Però io sono un poeta, scrittore e pensatore, e prima di chiudere le porte in faccia ad un mio simile ce ne passa.. ma capisci che altri più fragili possono offendersi?
Poi ti lamenti se sei costretto a gonfiarti i tuoi post, faticosi e prolissi, da solo. Fa un piccolo sforzo di umiltà, non con me, perchè io riesco sempre a prendere il meglio dagli altri, e anche da te, ma dal resto della compagnia, che da Carmelo a Yerle, Rosso, Clint, Cristina, Viola, Paola, Anpo, Nino, Alex, Giorgio, Ugo, Filiippo, Salvatore, Eustacchio, Gerolamo, Lamberto, Lanfranco, Erasmo, Deusbergo, ecc.ecc. è una bella compagnia. se sei nonno, "povera nipotina"!, scherzo, sei anche papà.. auguri.
commento di frapem inviato il 19 marzo 2011
Sì, ho capito, l'oglio.. era solo un refuso.. sii più indulgente prof.
Comunque il posto del ministero della pubblica istruzione sarà tuo..

IN PIAZZA SOLO PER CAMBIARE L'ITALIA.
commento di magnagrecia inviato il 19 marzo 2011
Ritorno sul tema di questo ‘post’, al quale pochissimi hanno contribuito in maniera positiva:

IL CASO
Il giallo delle prove Invalsi
scricchiola il "sistema Gelmini"
Le prove per testare il livello di preparazione degli alunni italiani in programma a maggio, ma restano i dubbi sulla loro obbligatorietà e i cobas hanno lanciato una campagna che le contesta. I dubbi dell'avvocato dello Stato di SALVO INTRAVAIA
18 marzo 2011
http://www.repubblica.it/scuola/2011/03/18/news/prove_invalsi-13612234
commento di magnagrecia inviato il 19 marzo 2011
'Loglio', ignorante, non ‘l’oglio’.
A proposito si scrive 'progetto', con una sola 'g'.
Ma che scuola hai fatto, la stessa dove hai studiato Diritto costituzionale?

loglio
[lò-glio]
s.m. (pl. -gli)
BOT Pianta spontanea della famiglia delle Graminacee (Lolium temulentum), che infesta i campi, spec. di grano, e produce cariossidi velenose
? SIN. zizzania
? fig. Separare il grano dal loglio, distinguere il buono e il cattiv
http://dizionari.hoepli.it/cerca.aspx?idD=1&query=loglio

La parabola del grano e del loglio
http://iosonoamore.splinder.com/post/12856168
commento di frapem inviato il 19 marzo 2011
Eh già, "il grano dall'oglio", grazie Magna Grecia, mi sei stato utilissimo, proprio non mi veniva e invece del grano dall'oglio avevo scritto il fieno dal miglio..

L'Affanno del mondo

Udiamo lo stanco pulsare del mondo

E ci turiamo le orecchie

Invece di starlo a sentire

Ascoltare e capire

Capire e cambiare l’agire..

Ci dice

Che è sovraccarico dei nostri bisogni

molti presunti

Ci dice

che è ingorgato

dai troppi nostri egoismi

Vogliamo fermarci un istante

Contare le bocche strapiene

E le ciotole vuote

Separare il fieno dal miglio (il grano dall'oglio)

Mettere mano alla storia

Per dire davvero come stanno le cose?
commento di Yerle inviato il 19 marzo 2011
@magnagrecia

Ma quali sarebbero le affermazioni incongrue?!? Una battuta sul pantheon del PD? Non è forse decisamente più fuori luogo il flamer?
Francamente trovo eccessivo questo giudizio, così come trovo eccessiva l'equivalenza "petulanza (da dimostrare) negli interventi" = "maleducazione". Ma temo che rimarremo ognuno sulle proprie posizioni, alla fine ha ragione cristina...
commento di magnagrecia inviato il 19 marzo 2011
1) Vorrei tranquillizzate Yerle ch’io, sia per ragioni di distanza fisica, sia, soprattutto, per la mia forma mentis liberale, per l’educazione della mia nipotina ovviamente mi sono limitato a fare il “suggeritore” del metodo: essenzialmente, molto amore e un po’ di disciplina.
2) Altrettanto ovviamente, essendo io educato ispirandomi alla fiaba “Il re è nudo” ed avendo perciò un elevato spirito critico (che è cosa positiva) e qualche capacità di sceverare il grano dal loglio, non sposo acriticamente né le tesi di Wikipedia, né quelle di Treu e di Pietro Ichino (ho già allegato qui miei commenti su “Europa” critici verso entrambi), né di nessun altro: mi limito a riportarle come contributo al dibattito ed all’analisi, spesso giustapponendo tesi contrapposte; né sono prevenuto verso nessuno, anche se la vis polemica può farmi porre l’enfasi sui lati deboli dell’interlocutore.
3) Le osservazioni incongrue, inopportune, fuori luogo – per giunta ripetute – contengono sempre una certa dose di maleducazione.
commento di Yerle inviato il 19 marzo 2011
@magnagrecia

A me sembra invece che sei tu, tra i presenti, a crederti di una spanna superiore agli altri. Io non ho mai fatto cenno alla tua intelligenza (men che meno alla tua preparazione o alla tua cultura), nè mi pare di averti mai offeso. Tutte azioni che tu hai invece compiuto nei miei confronti.
I miei commenti sono banali? A volte può accadere di postare qualche risposta in forme brevi e, speranzosamente, ficcanti ed efficaci: oppure per essere "degni" bisogna sempre rispondere con un trattato di economia?!?
Per quanto riguarda Wikipedia, di certo non mi piace, e se tu avessi l'umiltà di approfondire cos'è attualmente wikipedia italia (visto che navighi da troppi pochi anni per poter padroneggiare il mezzo) forse la useresti di meno anche tu.
Sono molto contento che la tua nipotina cresca bene, ma il fatto stesso che sia tu ad occuparti prevalentemente dell'educazione della piccolina invece che tua figlia la dice lunga sull'altissima considerazione che hai di te stesso, e che da buon freudiano ti fa vedere tutti gli altri come degli idioti.
Per me la polemica finisce qui, non risponderò più alle tue offese, anche perchè (nonostante quello che tu sostieni) sono stato educato a rispettare le persone più vecchie di me.
In tutta sincerità spero che ci sia la possibilità di confrontarsi su questioni più serie, magari in altri contesti, con altro e diverso approccio. Non si può, ad esempio, apprezzare Treu e Ichino (che sono stati i promotori della distruzione del welfare in Italia) e poi strizzare l'occhio a Sbilanciamoci.
Ma in tutta questa caciara gli argomenti seri sono andati a.... Arcore.
commento di seamusbl inviato il 18 marzo 2011
bravo comrade sconclusionato e antitracotanza bidellare, ma non avere la pretesa di dedurre o indurre che io soffra delle conseguenze del tuo virus.
Te lo ripeto contatta comrade sexual mental health care MagnaGrecia e isolette varie e vai a curtati e condividi la sua mental facility.

al girotondo in piazza dei bambinetti rivoluzionari dalla testa vuota, siano registi e pseudointellettuali deficienti dal portafloglio a destra o commentatori da blog afflitti da virus non credo di poter partecipare.
Mi annoierei.
commento di cristinasemino inviato il 18 marzo 2011
A parte il fatto che non sono né sessista (ho carissimi amici maschi), né melodrammatica (quello forse un pochino, ma solo un poco), caro seamusbi, sono d'accordo con te sul resto.
Vedi che si riesce a dialogare, se non ci si "assale" in modo brutale?
Ciao:)

http://www.facebook.com/group.php?gid=190312109587
commento di seamusbl inviato il 18 marzo 2011
comrade sessista melodrammatica Cristina, non credo utile sprecare energia e tempo per metterla su un piano di esasperazione e contrapposizione tra sessi per una supposta sensibilita' femminile urtata dal lato maschile del blog.

Su un blog si incontra di tutto, compresi molti stupidi di entrambi i generi, la frequenza delle donne tende ad essere minore, varia un poco con il paaese e la cultura.

Esiste un problema specifico ereditato dalla supposta superiorita' antropologica della sinistra che ha favorito un certo cretinismo e una diffusa litigiosita', oltre a una ricorrente mancanza dell'ironia.
Spesso i peggiori inseganti sono stati quelli di sinistra, tanto mediocri e ottusi chiusi nel paradigma dominante, ma folcolristicamnte convinti di fare cose differenti e persino intelligenti.

ma per postare in un blog, ovunque nel mondo, e a prescindere dal sesso le regole sono le stesse: esporsi per cercare di dire qualche cosa di intelligente. Nel mio caso tra i commetatori che piu' apprezzo e seguo vi e' una donna di grande intelligenza e ironia e sarcasmo pure.
Sempre apprezzo poi la Franca Valeri e anche se non posta qui ho provveduto un paio di volte a fare copia e incolla di alcune ssue osservazioni.
Take it easy comrade and have fun you too.

commento di frapem inviato il 18 marzo 2011
Brava Cristina, grande come sempre.
Ma qui alla base come al vertice c'è un virus letale che si chiama narcisismo, narcisismo, narcisismo, tutto sommato di persone vecchie, fuori e dentro, e panciute cui non gliene frega niente che in parlamento sono in tanti e spesso corrotti, e ancora più spesso incapaci, e così nelle regioni, dai trota alle minetti. Questi non hanno capito che cambiare il sitema politico, sfrondarlo, efficientarlo, è il problema dei problemi.
IN PIAZZA SOLO PER CAMBIARE L'ITALIA, MA I MAGNA GRECIA E SIMILI SE NE STIANO A CASA.
commento di cristinasemino inviato il 18 marzo 2011
E...concludo.
Se avete voglia di fare qualcosa di utile, invece di sterili discussioni, ripeto il link:

http://www.facebook.com/group.php?gid=190312109587

commento di cristinasemino inviato il 18 marzo 2011
Basta uomini del net.
Le donne di questo paese sono stufe di personaggi come voi: siete arroganti, maleducati e, con persone così, non vale la pena neppure di aprire bocca.
Agite come se foste dei fascisti, solo capaci di demolire in tutti i sensi l'avversario. Ma qui non dovremmo remare tutti dalla stessa parte???
Non è questo lo spirito che dovrebbe animare chi scrive su queste pagine.
Vi siete mai chiesti perchè su questo net non partecipano donne? Datevi una risposta e se pensate di poter fare a meno del loro contributo, continuate pure a insultarvi tra voi. Molti uomini (non tutti per fortuna!) sanno fare solo quello. Invece di appassionarvi nel mandarvi reciprocamente in "quel posto", comportatevi da uomini....agite!! Cosa fate invece? Eccoli qua, ogni volta. Siete pesanti, ripetitivi e non mi appassionano le vostre diatribe...
Mentre voi perdete tempo, le donne agiscono:
http://www.youtube.com/watch?v=3n1ddH1lOJE

Chiedo alla redazione di togliere questo post, anzi di cancellarlo proprio, perchè mi vergogno di vedere il mio nome seguito da simili atteggiamenti volgari e sterili. Se avete bisogno di sfogo, basta uno psicologo!
commento di seamusbl inviato il 18 marzo 2011
caro comrade vigile yerle continua a stuadiare le cose che ti ho scritto e vedrai che con un poco di sforzo e tempo impari anche tu qualche cosa.

Non presumere oltre le tue possibilita', semmai evita di indirizzarti a tutti con l'usare genericamente il plurale per evitare equivoci.

Evita pure di spiegare e giustificare pateticamente quello che fai, dici e scrivi nei tuoi post perche' quelli stanno li a rivelare chi tu sia e quanto tu valga. Il mondo del web ha una sua spietatezza gli sciocchi appaiono e si rivelano per quello che sono rapidamente.

Non mi pare che i tuoi post siano particolarmente intelligenti e denotanti una qualche conoscenza, di norma si arenano negli slogan settari.

E ricordati sempre che perdi tempo su di un blog non tuo e che e' ridicolo atteggiarsi a vigile o censore, se puoi esponi qualche idea se non ne sei all'altezza rassegnati al poco che riesci e al rischio di essere sottoposto a critica. Nessuno infatti ti obbliga ad esporti.

E non curarti di me, io cazzeggio e perdo tempo qui liberamente ed e' solo un mio problema ed evenutalmente dei proprietari del blog.
take care and be smarter


commento di magnagrecia inviato il 18 marzo 2011
@ Yerle

Continui a fare il maleducato, l'unica cosa che ti riesce bene.

Come tutti gli ottusi ti credi molto intelligente, e ti atteggi a maestrino, pure.
Io ho il “Devoto-Oli” (conosci?), ma non posso mica linkarlo qui. Peraltro, anche un bambino scemo, ma non un ottuso come te evidentemente, sa che Wikipedia è consigliato proprio per la consultazione veloce, non per l’approfondimento.
Perciò "odi" Wikipedia, perché nella tua testolina rappresenta il sapere "superficiale", che è la cifra della tua preparazione, di cui inconsciamente ti senti in colpa?
Oltre a Wikipedia, ho allegato il dizionario del Corriere, che trovo ottimo, ma capisco che un ignorante ottuso come te non è in grado di valutare.

Certo che mi spavento a conoscere il tuo QI under 50. Fai qualcosa.

Non capisci il senso del mio commento? Ma và…
Ti spiego, allora: non sei fuori tema; detto molto francamente – as usual - i tuoi commenti sono davvero mediocri e, credimi, denotano una scarsa intelligenza (in senso etimologico), ma sei in buona compagnia qua dentro (in cui, tranquillizzati, sono un semplice ospite: guarda caso, tutti gli ottusi paranoici hanno la medesima convinzione; e non usarlo per chiedere aiuto agli altri: non fare il codardo, vèditela da solo).

Il fatto ch’io citi la tua educazione come eziologia della tua scarsa intelligenza – e la tua reazione ipersensibile ne è un’evidente conferma –, oltre ad essere una diagnosi banale, è – ti sembrerà strano - soltanto un regalo che ti faccio, frutto del mio altruismo.

PS: ti risparmio la fatica: i miei familiari (tranne l’ultima arrivata, educata col “mio” metodo, che pare proprio molto più intelligente di me) – non so perché - sono tutti molto meno intelligenti di me; sono ottusi quasi come te…
commento di Yerle inviato il 18 marzo 2011
@seamus

Non mi pare di averti mai chiamato in causa direttamente in questo post...
Non mi dire che hai capito tutto da solo che il flamer sei tu!
Grande...
Vedi, io non ho mai avuto la presunzione di escludere da questo forum quelli che la pensano diversamente da me. Diverso è il discorso per quelli (come te) che solitamente non aggiungono niente, limitandosi a far ciacara.
Da tempo ho scelto di non risponderti (faccio questa eccezione a beneficio di chi ancora non ti conosce) proprio perchè non serve a nulla.
Stavo amabilmente litigando con magnagrecia, che sicuramente merita la mia attenzione poichè, per quanto egli abbia la presunzione di essere superiore agli altri e tenda ad offendere i miei genitori (cosa che peraltro mi sorprende in una persona così attenta alla formazione delle persone), se non altro è persona di ampia cultura e di grandi interessi. Esattamente il contrario di te, caro si-fa-per-dire seamus...
commento di seamusbl inviato il 17 marzo 2011
comrade vigile Yerle quando cazzeggio da queste parti posto quello che mi pare e mi piace, se non ti aggrada non sei obbligato a leggere. Siccome perdo pure tempo su di un blog non mio semmai sono i suoi proprietari a decidere se bannarmi e cancellare.
Tu perdi tempo su di un blog non tuo e pretendi anche di fare il vigile, il che e' patetico.
Limitati a postare qualche idea se ce l'hai e se non e' una contraddizione per te, finora lasci piuttosto a desiderare.

Infine per comrade sexual mental health care MagnaGrecia e isolette varie wikipedia e' piu' che sufficiente, sia per contenuti che per operativita', non c'e' una necessita' di ricorrere ad altro e a collette.
Se dalla sua mental facility vuole fare copia e incolla di un articolo del grande sepolcro imbiancato e bugiardo e asino la cosa non mi tange e so che lui deve far passare il suo tempo.

comrade vigile Delega anche per te vale lo stesso evita di perdere tempo su di un blog non tuo a voler fare il vigile e censore, e' solo patetico e ridicolo.
commento di Yerle inviato il 17 marzo 2011
P.P.S. Comunque propogno ai fruitori di questo forum (o alla dirigenza PD, cui sembra essere molto bene ammanicato...) di metter su una colletta per regalare a Vincenzo (alias magnagrecia) il Dizionario Enciclopedico Treccani, in modo da non dover vederlo più costretto a usare wikipedia italia per informarsi.
commento di Yerle inviato il 17 marzo 2011
P.S. continui ad essere molto offensivo sotto traccia, non ho pazienza infinita... finirò col cominciare anch'io ad occuparmi dei tuoi familiari...
commento di Yerle inviato il 17 marzo 2011
Vedo che continui ad usare wikipedia, esimio pagliaccio. Ti spaventeresti di conoscere il mio QI...
Non si capisce il senso del tuo intervento: vuoi dire che cado in contraddizione quando accuso gli altri di uscire fuori tema per poi postare io qualcosa fuori tema?
E quindi? Cosa avresti dimostrato? Che i flamers riescono a fare uscire dai gangheri anche me? Mai detto il contrario, anzi... una delle mie debolezze è quella di non riuscire a smettere di rispondere punto per punto agli sciocchi che incontro in Rete...
commento di magnagrecia inviato il 17 marzo 2011
Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah… Davvero esilarante e molto pittoresco.
Il web è proprio pieno di matti, lamentosi, paranoici… e, per fortuna, umoristi involontari.
Intelligente [in-tel-li-gèn-te] agg.
• 1 Dotato d'intelletto, della facoltà di pensare SIN raziocinante: l'uomo è un essere i. || filos. soggetto i., che intende
• 2 estens. Che è dotato d'intuizione, di ingegno pronto e vivace SIN perspicace: ragazzo i.

Quoziente d'intelligenza
Il quoziente d'intelligenza o QI è un punteggio ottenuto tramite uno dei molti test standardizzati con lo scopo di misurare l'intelligenza. Tali test sono utilizzati per predire lo sviluppo intellettuale dell'individuo. Persone con QI basso sono a volte inserite in speciali progetti di educazione
http://it.wikipedia.org/wiki/Quoziente_d'intelligenza

Un basso QI, al netto di tare ereditarie, è sempre il frutto di una cattiva educazione (in famiglia, non a scuola).

Quesito: uno che scrive, nell’ordine, questi 3 commenti che QI avrà?

commento di Yerle inviato il 15 marzo 2011
Non ho ancora ben capito se abbiamo nostalgia per la originaria riforma brunetta... Ci manca solo di rivalutare il nono nano...

commento di Yerle inviato il 16 marzo 2011
Brunetta, Gelmini, Ichino... il nuovo Pantheon del PD... non sarebbe male.
La discussione mi sembra degenerata, quindi non è il caso di insistere, ma da come parlate sembra che pensiate che la Gelmini scriva e progetti da sè le norme che fa approvare. Il che è ancora più grave che simpatizzare per Ichino...

commento di Yerle inviato il 17 marzo 2011
In effetti si è usciti un po' fuori tema...
Il che significa che i noti flamers del forum spesso raggiungono l'obiettivo che si prefiggono: evitare il confronto di idee e di posizioni. Aiutati in questo da chi continua a postare articoli altrui che poco c'entrano con l'argomento del post: a chi piace la Gelmini?
commento di Yerle inviato il 17 marzo 2011
In effetti si è usciti un po' fuori tema...
Il che significa che i noti flamers del forum spesso raggiungono l'obiettivo che si prefiggono: evitare il confronto di idee e di posizioni. Aiutati in questo da chi continua a postare articoli altrui che poco c'entrano con l'argomento del post: a chi piace la Gelmini?
commento di magnagrecia inviato il 17 marzo 2011
ITALIA 150
Un Paese in cerca dell'età adulta
di EUGENIO SCALFARI
17 marzo 2011

(…). È ancora vitale il Risorgimento?
Se non ci fosse stato, se l'Unità non fosse stata realizzata saremmo ancora un'espressione geografica.
D'Azeglio disse che dopo aver fatto l'Italia bisognava fare gli italiani. Ci siamo riusciti?
Gli italiani, come tutti i popoli, hanno vizi e virtù che derivano dalla loro storia. Una grande storia artistica, tra le più grandi del mondo. Ed anche una grande storia politica dalle Repubbliche marinare e dai Comuni alle grandi Signorie. Ma non la storia d'una nazione.

La nazione è nata quando è nato lo Stato, appena 150 anni fa, con un ritardo di almeno due secoli rispetto alla Francia, alla Spagna, all'Inghilterra, all'Austria, alla Polonia, all'Ungheria, alla Svezia, all'Olanda.
Per certi versi siamo ancora all'infanzia, per altri versi siamo già decrepiti e questo significa che non siamo mai stati maturi. Siamo civilmente immaturi, anarcoidi, politicamente cinici, generosi, laboriosi, bugiardi, malleabili, intransigenti. Anime belle e anime morte. Siamo tutti così, chi più chi meno. Adesso è arrivata l'ora di maturare. La scommessa è questa. La memoria del Risorgimento ci può aiutare ma tutto dipende da noi, qui e ora.
http://www.repubblica.it/politica/2011/03/17/news/fratelli_d_italia_un_paese_in_cerca_dell_et_adulta-13708166
commento di delega inviato il 17 marzo 2011
Assente da alcuni giorni, mi sono ricollegato con l' intenzione di partecipare a questa discussione; purtroppo siamo alle solite; ho scorso una decina di interventi ed ho percepito solo tanto narcisismo, desiderio di autoaffermazione, arroganza intelettuale,intolleranza verso le idee altrui; mi sembra tropo spesso, che gli scriventi scarichino in questo forum, le proprie quotidiane frustrazioni. In fondo c' era da risponderere al post di Cristina, solamente, che anche per ciacuno di noi è un ' altra vergogna nazionale il fatto di avere un individuo tanto mediocre e cinico, quanto incapace, come ministro della scuola. Bastava questo, per ora, in attesa di possibili iniziative da concordare; non gli insulti reciproci e l' ironia al vetriolo tra di noi!
commento di magnagrecia inviato il 17 marzo 2011
Ecco bravo, fattene una ragione, oppure piantala di lamentarti e fai qualcosa di concreto.
commento di nino55 inviato il 17 marzo 2011
Continui a fare il giustiziere.Comunque non dico più niente, anche per rispetto di questo post che ha bisogno di altri commenti.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork