.
contributo inviato da magnagrecia il 10 marzo 2011

 

Completo la pubblicazione della serie di articoli dedicati al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti: il primo riguarda la mezz'ora di trasmissione di “Report”, che fu molto critica sulla manovra correttiva 2010, la più scandalosamente iniqua della storia repubblicana, suscitando ovviamente la reazione indispettita del ministro, del tutto insofferente alle critiche; gli altri due sono di Eugenio Scalfari, anch’egli come al solito critico delle scelte fatte e soprattutto di quelle non fatte dal ministro, ed anche lui, dopo un "corteggiamento" iniziale del ministro al fondatore di Repubblica (gli inviava in privato i documenti in corso di elaborazione), è "punito" ora col silenzio ai suoi inviti espliciti e ripetuti a fornire spiegazioni sulla politica economica del governo. 
Non c‘è da meravigliarsi, l’incompetente - che non sia del tutto matto - è incline alla reticenza ed all’inazione, o perché non sa bene che cosa fare o perché teme di sbagliare.
 
 
 
25/10/2010 (7:17)
Gabanelli all’attacco dell’ascesa di Tremonti
La manovra finanziaria e i tagli passati al setaccio da «Report»
PAOLO FESTUCCIA
 
 
 
Una sonora bocciatura della legge di stabilità 2011 varata da Giulio Tremonti.
 
L'EDITORIALE
L'insostenibile leggerezza della manovra di Tremonti
di EUGENIO SCALFARI
21 novembre 2010
 
 
 
L'EDITORIALE
La crescita è possibile ma Tremonti non la vuole
di EUGENIO SCALFARI
06 marzo 2011
 
 
 
 
 
Puntate precedenti:
TAG:  CRITICHE  SCALFARI  GIULIO TREMONTI  VENDETTA  GABANELLI  INCOMPETENZA  PRINCIPIO DI PETER 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
15 ottobre 2009
attivita' nel PDnetwork