.
contributo inviato da salvo sr il 24 febbraio 2011

Tutti noi stiamo seguendo le rivolte dei popoli del nord Africa (e nonsolo) contro chi li governa. Come mai sta succedendo? Perché proprio ora? Iocerco di dare delle risposte. I motivi credo siano due:

 1) La globalizzazione ha coinvolto anche quei paesi che hanno accesso nonsolo all'informazione di Stato ma anche a quella libera tramite famosi socialnetwork. Inoltre possono paragonare la loro vita a quella del mondo occidentalecosì fisicamente vicino ma incredibilmente lontano dal punto di vista sociale.Però il nostro modello affascina, affascina la libertà che è ormai innata innoi.

 2) Una scelta nefasta può portare a conseguenze positive. Le guerre inAfghanistan ed in Iraq sono state sicuramente sbagliate e hanno fatto enormidanni materiali e non. però adesso in quei paesi ci sono delle democrazie,deboli, fragili, ancora in fase embrionali, imperfette a causa di alcuneeredità integraliste, ma pur sempre democrazie. Questi due paesi possono esserestati presi come modelli per gli altri stati arabi. Può sembrare strano dalnostro punto di vista, ma non da chi è oppresso da 30 anni da regimi nondemocratici.

 Questi due elementi combinati tra loro hanno scatenato una voglia dilibertà tra dei popoli adesso consapevoli che la democrazia è possibile ancheper loro.

Come andrà a finire? Spero vinca la democrazia. Senza dubbio. Io sogno unmondo fatto solo di democrazie, quindi spero proprio che queste rivolte portinoa libere elezioni e chi governerà lo faccia in modo democratico. E' vero chepossono vincere i partiti islamici, ma non è detto che lo governino contro ilpopolo. una democrazia che nasce dal basso non accetterà mai un potere diquesto genere. Del resto, per 50 anni da noi ha governato la Democraziacristiana, quindi non vedo perché un partito islamico debba essere per forza unpericolo.

Infine, ho sentito che qualche rivolta sembra essere iniziata anche inCina. Li in verità il potere sembra molto saldo, ma non si sa mai. L'economiacinese è ormai molto aperta, i contatti con l'esterno sono sempre maggiori. Eun paese con una forte crescita economica che favorisce chi governa, ma in casodi una crisi anche li i governanti potrebbero tremare.

TAG:  LIBIA  RIVOLTE  ESTERI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork